Confermato Djalo alla Juventus: fissate le visite mediche

Bianconeri ad un passo dall’ufficializzazione del nuovo difensore centrale di provenienza dal Lille, battuta la concorrenza dell’Inter da mesi forte sull’ormai ex obiettivo di mercato 

Nel corso della sessione di mercato attuale di mercato non ci sarebbe stata altra priorità se non quella di regalare a Simone Inzaghi un degno sostituto di Juan Cuadrado lungo la corsia destra. E così è stato.

Djalò prossimo alla firma con la Juventus, Inter battuta
Tiago Djalò, difensore centrale in uscita dal Lille ed ex obiettivo di mercato nerazzurro (LaPresse) – interlive.it

La dirigenza nerazzurra ha provveduto rapidamente a blindare Tajon Buchanan nel giro di pochissime ore dietro ad un’operazione mirata e anche piuttosto economica, nel segno delle indicazioni societarie d’inizio stagione.

Al suo seguito, dunque, non ci dovrebbero essere ulteriori cambiamenti in organico. Quantomeno in relazione alle operazioni in entrata. Tutti gli altri discorsi di mercato, come l’innesto di un nuovo centravanti e di un difensore centrale, sono dunque slittati a giugno. Perché è ferma intenzione della dirigenza investire soltanto su profili a parametro zero. Senza dover sborsare neppure un centesimo per il loro eventuale passaggio in nerazzurro.

Djalò-Juve, tutto fatto e Inter anticipata: affare da 4 milioni prossimo alla firma

Fra questi, oltre al già noto Medhi Taremi, spiccava soprattutto il nome di Tiago Djalò. Il difensore centrale portoghese in scadenza di contratto con il Lille avrebbe rappresentato un’opzione di rilievo per rinforzare il pacchetto arretrato a disposizione di Inzaghi e garantire forza fresca anche in chiave futura.

Djalò prossimo alla firma con la Juventus, Inter battuta
Djalò promesso alla Juventus, fissate le visite mediche pre-firma (LaPresse) – interlive.it

Ciononostante, l’idea Djalò è ormai sfumata del tutto. Perché ad anticipare l’Inter proprio sul più bello è stata la Juventus, nel giro di pochissime ore. Come anticipato da ‘interlive.it‘ qualche giorno fa, nei piani nerazzurri non c’è mai stata l’intenzione di partecipare ad un’asta intensiva con altre società rivali per il calciatore in oggetto o procedere ad un suo inserimento in rosa già a gennaio. La condizione era semplice: pensare a giugno alle precedenti condizioni oppure nulla da fare. E alla fine, i bianconeri sono stati semplicemente più celeri nell’alzare l’asticella delle offerte perché più bisognosi rispetto alla controparte nerazzurra meneghina.

L’accordo è stato raggiunto sulla base di una cessione a titolo definitivo da circa 4 milioni di euro, alla quale verrà aggiunta anche una percentuale sulla futura rivendita del 10% da destinare al Lille cedente.

Il calciatore, stando alle ultime informazioni raccolte da ‘calciomercato.it‘, è atteso a Torino ove svolgerà nei prossimi giorni le visite mediche di rito prima della firma sul nuovo contratto che lo legherà ai colori bianconeri fino al 2028 con un ingaggio da circa 3 milioni netti all’anno.

Impostazioni privacy