La rottura è totale: Benzema arriva subito in prestito

Da giorni si continua a raccontare di un Karim Benzema intenzionato a lasciare l’Al-Ittihad e a unirsi al più presto in prestito a qualche club europeo

Nelle scorse settimane è venuta fuori la notizia di una possibile rottura fra Benzema e l’Al-Ittihad. Il giocatore, rientrato con un ritardo di un paio di giorni dal permesso per le vacanze, sembrerebbe scontento della propria esperienza in Arabia Saudita. Qualcuno ha raccontato di un’accesa disputa fra l’attaccante francese e la dirigenza del club saudita. Tutti i giornali hanno riportato quest’indiscrezione, con l’aggiunta di particolari più o meno verosimili, tirando in ballo come fonte un intermediario vicino alla proprietà della società saudita.

Prestito in Europa per Benzema?
Karim Benzema (LaPresse) – interlive.it

Si è raccontato pure che, venerdì scorso, l’ex attaccante del Real Madrid si sarebbe scontrato verbalmente prima l’allenatore Marcelo Gallardo e poi con alcuni dirigenti. Secondo il quotidiano sportivo spagnolo Marca anche oggi si sarebbe dovuto tenere un altro incontro tra Benzema e la dirigenza dell’Al-Ittihad volto a risolvere la questione.

Si tratterebbe, secondo i meglio informati, di decidere al più presto quale potrebbe essere il futuro dell’attaccante. Arsenal, Manchester United e Lione dovrebbero essere i club che nell’ultima settimana si sono messi in contatto con l’entourage di Benzema (per prenderlo in prestito). Si è parlato anche di Chelsea e Inter, anche se sono arrivate subito delle smentite.

La situazione si fa sempre più intricata. Da un lato si continua a sostenere che Karim Benzema sia prossimo ad abbandonare la Saudi Pro League. Ma a smentire le voci di una possibile richiesta di addio da parte dell’ex Pallone d’Oro è intervenuto nelle scorse ore l’entourage stesso del campione.

Uno degli agenti di Benzema ha contattato il quotidiano parigino L’Équipe per definire “false” le ricostruzioni che stanno girando. Secondo il testimone, la volontà di Benzema non sarebbe mai entrata in contrasto con quella di Gallardo o della dirigenza del club arabo. In pratica, il francese non avrebbe mai detto di voler lasciare l’Al-Ittihad.

Benzema in prestito? Parla l’agente: “Non sanno più cosa inventarsi

Eppure fra Benzema e l’Al-Ittihad qualche problema c’è, dato che le indiscrezioni circolate finora a proposito del futuro del francese sono arrivate proprio da ambienti vicini al club saudita. Secondo queste voci Benzema avrebbe chiesto di essere ceduto in prestito per sei mesi, dato che in Arabia si sentirebbe sotto pressione. Per esprimersi al meglio delle sue possibilità, avrebbe dunque richiesto di poter tornare in Europa.

Benzema sta già negoziando la sua partenza con Al-Ittihad
Benzema (LaPresse) – interlive.it

È falso, sono invenzioni mediatiche“, ha risposto a queste voci uno dei rappresentati di Benzema. “Questo è completamente falso! I media non sanno più cosa inventarsi. Più è grande la bugia, meglio è“.

Che vuole fare Benzema? Vuole andar via? Vuol restare? E l’Al-Ittihad, che intenzioni ha? Continuerà a tenerlo ai margini? Proverà, come si vocifera, a sistemarlo in prestito in un altro club arabo? Il nodo da sciogliere è uno solo: l’aspetto economico.

Niente Inter né Lione…

Marcelo Gallardo per ora non parla. L’allenatore argentino dell’Al-Ittihad sembra ancora risentito: non ha perdonato a Benzema il fatto di essere tornato con ritardo rispetto agli ordini impartiti per il ritiro. Ecco perché si sarebbe rifiutato di reintegrare subito in squadra il francese.

Benzema sta già negoziando la sua partenza con Al-Ittihad
Benzema (LaPresse) – interlive.it

Il punto è che Benzema potrebbe essere prigioniero dell’accordo milionario che ha firmato con il club. Sarebbero infatti ben pochi i club a potersi permettere un ingaggio del genere, seppure a titolo temporaneo.

Si era parlato del Chelsea, ma da Londra sono già arrivate secche smentite. Anche l’Arsenal non sembra in condizione di farsi avanti. Potrebbe provarci il Manchester United, dato che Omar Berrada (ad del club britannico) gode di buoni rapporti con il gruppo PIF.

Il Lione sarebbe la destinazione preferita di Benzema. Ma il club francese non potrebbe permettersi neanche due mesi d’ingaggio del campione.

Impostazioni privacy