Offerta ‘folle’ per Dumfries, l’Inter dice no

Resiste la pista Manchester United per l’esterno destro olandese dell’Inter ma il tentativo di scambio è fuori discussione, Marotta preferisce fare cassa 

La pianificazione delle prossime mosse di mercato dell’Inter passa anche da Denzel Dumfries. L’esterno destro olandese è infatti il nome principale presente nel calderone dei possibili profili in partenza la prossima estate, sospinto dall’assenza di qualsiasi tipo di accordo per il prolungamento di contratto in scadenza nel giugno 2025.

Dumfries allo United, no Inter per lo scambio
Denzel Dumfries, esterno destro dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Nonostante sia considerato da Simone Inzaghi un calciatore decisamente importante per il benessere e la funzionalità degli schemi di gioco della sua Inter, Dumfries ha perso brio nel corso delle ultime uscite stagionali tanto da esser spesso accantonato in favore del compagno di squadra Matteo Darmian. La stessa distribuzione del gioco offensivo nerazzurro passa spesso lungo il lato macino del campo con la continua pressione di Federico Dimarco e l’asse Alessandro Bastoni-Henrikh Mkhitaryan. La zona destra, invece, appare più difensiva e conservativa. Proprio grazie alla presenza di un calciatore d’esperienza e con caratteristiche difensive come l’italiano, sostituto diretto di Dumfries da diverse stagioni.

Che questo possa essere un ulteriore indizio per ipotizzare quale possa essere il futuro dell’olandese ex PSV è presto per dirsi, ma qualcosa inizia a bollire in pentola. Dumfries è da tempo seguito da altri grandi club europei come Bayern Monaco, Atletico Madrid e qualche altra realtà di spicco del campionato inglese di Premier League.

Scambio Dumfries con Wan-Bissaka, no secco dell’Inter al tentativo dello United

Proprio oltremanica si starebbero valutando le mosse da compiere per avvicinarsi sempre più a Dumfries a condizioni di mercato persino vantaggiose, per via del solo anno di contratto rimanente sulla carta.

Dumfries allo United, no Inter per lo scambio
No allo scambio di Dumfries per Wan-Bissaka (LaPresse) – interlive.it

In prima linea resta il Manchester United, ben consapevole di quanto costosa possa essere un’operazione d’acquisto cash anche leggermente al di sotto dei 40 milioni di euro segnalati in precedenza dall’Inter. Per smorzare tale ipotesi, la dirigenza inglese avrebbe deciso di mettere sul piatto un calciatore come Aaron Wan-Bissaka, fresco di scatto automatico del rinnovo di contratto coi ‘Red Devils’ fino al giugno 2025. Lo stesso anno di scadenza di Dumfries con l’Inter.

Come logico tuttavia, le intenzioni della dirigenza nerazzurra capitanata da Giuseppe Marotta non contemplano affatto l’idea di uno scambio con un profilo non ritenuto prioritario. L’Inter preferirebbe monetizzare il più possibile dalle proprie cessioni e nell’eventualità in cui l’olandese dovesse entrare nel vortice degli esuberi, allora non sarà fatta eccezione.

Impostazioni privacy