Accordo e firma Inzaghi: Osimhen il primo grande colpo

Seguitano incessanti le speculazioni sul futuro di Inzaghi lontano dall’Inter: c’è chi, per l’anno prossimo, lo vede con Osimhen in un top-club

Che Victor Osimhen possa lasciare Napoli a fine stagione è, come dire, il segreto di Pulcinella. Se il nigeriano ha rinnovato a dicembre il proprio contratto con gli azzurri fino al 2026 lo ha fatto per consentire ad Aurelio De Laurentiis di incassare il massimo possibile sulla cessione. Dato che con la scadenza più vicina gli interessati avrebbero potuto tirare sul prezzo.

Inzaghi con Osimhen in Premier?
Victor Osimhen e Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Osimhen si è aperto a tale possibilità per rispetto nei confronti della piazza che lo ama ma anche per potersi mettere in tasta 10 milioni a stagione. Anche De Laurentiis è stato chiaro a proposito del futuro del nigeriano: a giugno, se tutto andrà secondo i piani, sarà ceduto. Probabilmente in Premier.

Il senso delle parole del patron del Napoli è stato subito chiaro. Non illudetevi che il rinnovo significhi la permanenza di Osimhen in azzurro, ha in pratica detto De Laurentiis, visto che a giugno andrà via.

A oggi sembra che sia il Chelsea il club inglese più interessato a Osimhen. E lo stesso club londinese potrebbe aver anche messo gli occhi su Inzaghi. Pochettino sta deludendo e, storicamente, gli allenatori italiani hanno sempre fatto bene sulla panchina dei Blues.

A Londra, Simone Inzaghi potrebbe trovarsi quindi proprio ad allenare Victor Osimhen, che è al momento uno degli attaccanti preferiti dalla dirigenza del club. Il Chelsea sembra pronto a un mercato in grande stile, dato che sta rientrare nei paletti del Fair Play Finanziario della Premier.

Per completare l’iter, bisognerà tuttavia vendere tanti giocatori. Di base i Blues proveranno a rinforzare l’attacco con un nome pesante, poi decideranno gli altri acquisti in base al nuovo allenatore.

Inzaghi con Osimhen a Londra

In realtà, per Osimhen, c’è la fila in Premier. Il Chelsea sembra in pole perché è il club che ha più urgenza di trovare un vero bomber e perché lo stesso Osihmen in passato ha ammesso che non gli sarebbe dispiaciuto giocare in Premier League, e più precisamente nella squadra dove ha brillato un altro grande attaccante africano come Drogba.

Victor Osimhen vicino al Chelsea
Osimhen (LaPresse) – interlive.it

Sembra dunque lecito attendersi che il Chelsea possa accelerare per provare a ingaggiare Victor Osimhen. C’è chi parla di trattative già aperte con l’entourage del nigeriano per raggiungere un accordo. C’è poi chi parla di volontà comune di intesa

Dietro il Chelsea ci sarebbero anche lo United e il Tottenham, e molto probabilmente anche l’Arsenal (con la società pronta a uno sforza economico per dare un numero 9 di livello mondiale ad Arteta). Fuori dal Regno Unito ci sarebbe poi il PSG.

Osimhen ha una clausola da 130 milioni di euro, ma l’impressione è che la spunterà il primo offerente che si presenterà da De Laurentiis con una proposta vicina ai 100 milioni.

La volontà di Inzaghi: permanenza o nuova avventura

Per ora Simone Inzaghi non pensa al futuro. Com’è giusto che sia, è totalmente concentrato sul cammino della sua Inter, che sta stupendo in A e in Champions. Il club nerazzurro sarebbe ben contento di continuare a lavorare per lui. E anche Inzaghi si trova bene all’Inter, come lui stesso ha dichiarato ieri sera dopo il 4-0 all’Atalanta.

Simone Inzaghi verso la Premier
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Visto che il contratto dell’allenatore piacentino è in scadenza a giugno 2025, tra qualche settimana è molto probabile che la dirigenza incontrerà l’agente Tullio Tinti per parlare di rinnovo. Marotta potrebbe proporre un adeguamento dell’attuale accordo da 5,5 milioni di euro a stagione.

Tutti descrivono Inzaghi come un abitudinario. Tempo fa, Ausilio lo raccontò come un “inguaribile pigro”. In questo senso è difficile che il tecnico possa aver voglia di una nuova avventura. Anche perché, probabilmente, Inzaghi sente di poter dare ancora tanto alla causa interista e che la squadra che ha in mano possa continuare a crescere.

Il ciclo non è finito e non finirà con lo Scudetto. Poi entreranno in gioco altre circostanze, più personali, legate alle motivazioni e al possibile guadagno. E anche al futuro societario dell’Inter. Inzaghi potrebbe essere stimolato dall’idea di allenare Osimhen e altri campioni al Chelsea, anche se anche all’Inter ha tanti campioni con cui confrontarsi.

Impostazioni privacy