Satriano e l’addio all’Inter: già due le richieste

L’attaccante uruguagio, ora in prestito al Brest, è atteso a Milano in estate. Spunta nel frattempo un’altra possibile sistemazione per l’ex Nacional

Si è consumato nello scorso luglio il passaggio a titolo temporaneo di Martin Satriano dall’Inter al Brest, con la formazione francese che a dire il vero aveva già accolto il giovane classe ’01 nel gennaio del 2022, con l’attaccante ora ventitreenne rimasto poi in Francia per sei mesi.

Satriano atteso di nuovo a Milano in estate
Martin Satriano (LaPresse) – interlive.it

Ammontano a 6 i gol realizzati in questa stagione dall’attuale numero 7 della squadra su cui siede attualmente in panchina Eric Roy, tecnico riuscito sinora non soltanto a esaltare al meglio le doti tecniche dell’ex Empoli (con all’attivo 33 gettoni in questa regular season) ma a permettere addirittura alla propria squadra di sedere in questo momento al terzo posto della classifica generale di Ligue 1, piazzamento in grado di garantire l’accesso diretto alla prossima edizione di Champions League.

Quattro, invece, le reti messe a registro dal centravanti di attuale proprietà dell’Inter, legato al club meneghino da un accordo valido sino a giugno 2027 e atteso perciò nuovamente a Milano nell’arco della prossima estate. Alquanto soddisfacente, per il resto, la stagione disputata sinora da Satriano, pedina per cui a dire il vero è già stato fatto registrare qualche interesse proveniente dall’estero. Di fatto, non è il Valencia il solo ed unico club ad essersi inserito nella corsa per l’ex Nacional.

Valencia e non solo, anche lo Stoccarda piomba su Satriano: servono 5-6 milioni per chiudere

Eccezion fatta per il Valencia, Martin Satriano è finito per attirare anche la più viva attenzione dello Stoccarda a suon di ottime prestazioni. Questa, almeno, la notizia rimbalzata dall’estero.

Valencia e non solo, anche lo Stoccarda piomba su Satriano
Martin Satriano – interlive.it

La formazione tedesca è infatti a caccia del dopo Guirassy, centravanti chiamato all’addio al termine di questa stagione e legato al club su cui siede attualmente in panchina il tecnico Sebastian Hoeness a mezzo di una clausola rescissoria di poco inferiore ai 20 milioni di euro, ed ecco che lo sguardo dei biancorossi è così ricaduto sul centravanti di proprietà dell’Inter, finalmente riuscito a trovare un po’ più di continuità in questa stagione. A differenza di quanto accaduto in passato, il ragazzo originario di Montevideo potrebbe finire tra soli pochi mesi per separarsi nuovamente dai nerazzurri, questa volta in via definitiva però. Di 5-6 milioni di euro il prezzo fissato nel frattempo dal club meneghino per l’attaccante uruguagio.

Impostazioni privacy