Vuole andarsene, dal Milan all’Inter: apertura al prestito

Ambedue le società milanesi sono a caccia di cambiamenti per il proprio reparto avanzato ed ecco che questa volta la proposta può arrivare direttamente dalla Premier

Sia l’Inter che il Milan apporteranno qualche cambiamento alla propria rosa in estate, là davanti in primis. È infatti l’attacco il reparto che subirà maggiori variazioni. Un discorso, questo, che per ovvie ragioni regge sia in casa nerazzurra che dalle parti di Milanello.

Beto verso l'addio dall'Everton: può arrivare la proposta a Inter e Milan
Stefano Pioli e Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

La formazione di Stefano Pioli, tecnico chiamato all’addio al termine di questa stagione salvo clamorosi ribaltoni, perderà un grande centravanti come Olivier Giroud, prima punta che si accaserà al Los Angeles Fc a titolo prettamente gratuito a partire dal prossimo luglio. Questa la ragione per cui la dirigenza rossonera ha già avviato le proprie ricerche per un nuovo bomber.

In casa Inter invece, al netto dell’arrivo di Mehdi Taremi a parametro zero, l’intenzione di Marotta e Ausilio è quella di accogliere alla propria corte in estate un’altra pedina offensiva. Occhio perché, in tal senso, questa volta la proposta può arrivare direttamente dalla Premier League, campionato in cui milita un profilo già accostato in passato ad ambedue le società milanesi, quale Beto (ex Udinese).

Aria d’addio tra Beto e l’Everton: può arrivare la proposta anche in casa Inter

Le strade di Beto e quella dell’Everton potrebbero finire per separarsi tra soli pochi mesi, e quindi a distanza di un anno dall’approdo del centravanti lusitano in Inghilterra, col classe ’98 accasatosi a sua volta ai Toffees nell’estate scorsa per 30 milioni di euro.

Beto potrebbe venir proposto a Inter e Milan
Beto (LaPresse) – interlive.it

Naturalmente, questa situazione che si è venuta a creare tra le due parti si deve anche e soprattutto al delicatissimo momento societario che sta affrontando ormai da diversi mesi la formazione inglese, penalizzata in classifica in più circostanze in questo campionato in formato 2023-24. Così facendo, potrebbe essere direttamente l’agente dell’ex Udinese a cogliere la palla al balzo, finendo magari per proporre il proprio assistito anche in Serie A.

Milan e Inter sono a questo punto due dei club che potrebbero finire per trovarsi coinvolti in questa situazione, coi nerazzurri che bocciarono l’idea di accogliere l’attuale numero 14 dell’Everton già nell’estate scorsa. Anche in quest’altro caso, il club meneghino finirebbe verosimilmente per dire no a questa eventuale proposta, anche nel caso in cui gli inglesi dovessero aprire alla soluzione del prestito con diritto di riscatto.

Impostazioni privacy