La retrocessione aiuta: un altro affare Inter-Sassuolo

La squadra emiliana, a seguito del ko rimediato col Cagliari, militerà nella prossima stagione nel campionato di Serie B. Tantissime le pedine che finiranno per dire addio, inclusa una dall’importanza notevole

Il Sassuolo saluta il campionato di Serie A dopo avervi militato per undici stagioni consecutive. A pesare sono infatti i soli 29 punti conquistati dai neroverdi in queste prime 37 giornate, che così facendo condannano la formazione su cui siede attualmente in panchina il tecnico Davide Ballardini alla retrocessione diretta in Serie B.

Sassuolo in B: tantissime le pedine che finiranno per dire addio
Davide Ballardini, allenatore Sassuolo (LaPresse) – interlive.it

A risultare fatale per Pinamonti e compagni è stato il ko interno rimediato nella giornata di ieri contro il Cagliari, sodalizio riuscito a sua volta a salvarsi in maniera aritmetica grazie alle reti realizzate da Prati e Lapadula nella ripresa. Così facendo, quindi, il Sassuolo non potrà far altro che dire addio in estate a innumerevoli pedine, alcune di queste dall’importanza notevole. Eccezion fatta per Domenico Berardi, gli altri pezzi pregiati non possono che essere Armand Lauriente e Kristian Thorstvedt, atterrato in Italia nell’estate del 2022 per 10 milioni di euro. Un nome, quello del classe ’99, che in realtà potrebbe anche finire per essere proposto all’Inter.

Thorstvedt proposto all’Inter: possono provarci gli agenti

È quello di Kristian Thorstvedt uno di quei nomi che potrebbero finire per trovar posto sul tavolo dell’Inter in estate. Questo l’eventuale scenario di mercato che può finire per prendere vita tra soli pochi mesi.

Thorstvedt proposto all'Inter: possono provarci gli agenti
Kristian Thorstvedt (LaPresse) – interlive.it

Le prime figure chiamate a ragionare sul futuro del forte centrocampista norvegese saranno infatti proprio i rappresentanti dell’ex Genk, costretti a loro volta a dover trovare una nuova sistemazione al loro assistito, autore di una stagione importante e dunque impossibilitato per ovvie ragioni a proseguire il proprio cammino col Sassuolo, club a cui il classe ’99 è legato a mezzo di un accordo valido sino a giugno 2027. Ammontano a 6 le reti realizzate in questo campionato dall’attuale numero 42 dei neroverdi, in grado di agire sia in posizione di mezz’ala che in quelle di interno di centrocampo e trequartista. Urge però un’importante precisazione.

Quello di Thorstvedt è un profilo che potrebbe sicuramente far gola a diverse big italiane, Inter inclusa. Chiaro, però, che oggigiorno i nerazzurri possono dirsi soddisfatti della propria batteria di centrocampisti, a maggior ragione dopo l’affare Zielinski già prenotato in vista della prossima estate. Questa la ragione per cui Marotta e Ausilio finirebbero per contare fino a dieci prima di prendere in considerazione questa eventuale operazione di mercato.

Impostazioni privacy