La rottura è totale: “Gli gira la testa, è distrutto”

Pare che si sia davvero arrivati al punto di rottura: il giocatore si sente deluso e ostracizzato, e sembra non esserci soluzione

Il giocatore soffre ma la società difficilmente farà un passo indietro. La crisi va avanti ormai da marzo e ormai sembra impossibile trovare una soluzione, anche se c’è chi suggerisce la possibilità di un ultimo, disperato incontro volto a risolvere l’impasse che non conviene a nessuno. La dirigenza nerazzurra osserva da distanza di sicurezza, per ora senza intervenire. Ma la polemica è già scoppiata e sembra che non ci sia altra soluzione a parte la cessione a fine giugno.

Rottura fra club e giocatore: Marotta osserva
Beppe Marotta (LaPresse) – interlive.it

La rottura riguarda i rapporti fra il talentuoso difensore centrale argentino Nicolas Valentini e il Boca Juniors. Gli Xeneizes hanno deciso di mettere Valentini fuori rosa quando il ragazzo ha fatto capire che non avrebbe rinnovato il proprio contratto in scadenza a dicembre 2024.

Il difensore, seguito anche dall’Inter (gli osservatori di Baccin lo hanno individuato come uno dei più interessanti difensori del campionato argentino), sogna l’Europa, ma il Boca non vuole perderlo a zero né premiarlo con un ingaggio più alto.

Si era parlato di un possibile accordo di rinnovo in extremis, con la promessa di liberare comunque il ragazzo quest’estate. Ma intanto sono passati mesi e Valentini non è mai stato convocato da Diego Hernan Martinez. Ecco perché si parla di rottura ormai definitiva.

Valentini: la rottura con il Boca è ormai insanabile

Il difensore mancini si sente fortemente penalizzato. Era finito nel giro della Nazionale maggiore, ma l’esclusione dalla rosa del Boca lo ha costretto a rinunciare al sogno della convocazione. Della spiacevole situazione ha parlato recentemente anche Renzo Giampaoli, suo ex compagno di squadra nelle giovanili del Boca e oggi in prestito al Defensor Sporting.

Rottura definitiva fra Valentini e Boca
Coco Valentini (LaPresse) – interlive.it

Intervistato da Mundo Boca Radio Giampaoli ha denunciato una situazione a suo giudizio molto intricata e dolorosa: “Spero che la situazione del Coco si risolva in fretta, perché gli gira la testa. Aveva la possibilità di essere giocatore della Nazionale…“, ha spiegato. “Di certo tutte le cose che gli sono successe lo hanno buttato giù… Lo conosco e con questo pasticcio deve essere distrutto”.

Per l’Inter la triste situazione di Valentini potrebbe rivelarsi interessante: l’occasione appare propizia per poter acquistare il ragazzo con lo sconto. Per contro, se il Boca dovesse incaponirsi, si potrebbe arrivare anche a un blocco: Valentini potrebbe essere trattenuto in rosa, senza più giocare, fino a dicembre.

L’addio di Zielinski

Quando un giocatore in scadenza sembra vicino ad accordarsi con altre squadre o dichiara apertamente che non rinnoverà è difficile che si possa continuare per il tempo che resta senza scontrarsi. Anche Piotr Zielinski ha rischiato di essere marginalizzato a Napoli. De Laurentiis aveva lasciato intendere di essere deluso e di non voler dare troppo spazio al polacco a discapito dei tesserati da valorizzare.

Zielinski pronto per l'Inter
Zielinski (LaPresse) – interlive.it

Lo stato di bisogno ha poi costretto il Napoli ad affidarsi ancora al centrocampista, nonostante il fatto che al termine della stagione avrebbe lasciato il club azzurro per approdare all’Inter. Durante i festeggiamenti tenuti in occasione del suo compleanno all’Ammot Cafè, Zielinski ha salutato la città campana e i tifosi con una bella lettera d’addio.

Ha descritto i tifosi partenopei come persone straordinarie, da amare e rispettare. “Vi ringrazio perché nessuno di voi, dopo che io ho preso la decisione di cambiare la squadra, mi ha mai offeso. Questo significa molto per me. I successi che ho ottenuto con questo club sono in linea coi miei sogni. Ho cercato di fare del mio meglio…

Ed è vero, Napoli, malgrado la delusione dell’addio, nutre ancora grande affetto per Zielinski. E alla fine anche De Laurentiis è stato corretto nei suoi confronti.

Impostazioni privacy