Ecco i primi due ‘colpi’ di Oaktree: 109 milioni di euro

Il via libera del fondo statunitense permetterebbe a Marotta di chiudere due trattative importanti per il futuro dell’Inter

Il cambio di proprietà, da Zhang a Oaktree, rafforza paradossalmente la posizione dell’attuale managament. Soprattutto quella di Marotta, il vero e unico ‘garante’ del fondo statunitense che ha escusso il pegno diventando ufficialmente il nuovo proprietario dell’Inter.

Rinnovi Barella e Inzaghi i primi colpi di Oaktree
Inter, Marotta il garante di Oaktree – interlive.it

Con Oaktree, la sostenibilità economico-finanziaria sarà ora ancor più prioritaria per la dirigenza. Ma essa, come giusto che sia, dovrà andare di pari passo con le esigenze sportive, con la competitività che passa, per l’Inter, anzittutto dai rinnovi dei suoi elementi migliori.

Il più complicato rimane quello di Lautaro Martinez. Lo era già con Zhang, lo sarà a maggior ragione con la nuova proprietà. Il capitano ha chiesto un aumento importante, circa 10 milioni a stagione più bonus. L’obiettivo dell’argentino è guadagnare più o meno quanto Vlahovic, soltanto che l’Inter non può e non vuole andare in doppia cifra, non a caso tra le parti ballano un paio di milioni. Ad oggi, per un accordo, serve quindi una sorta di passo indietro del numero 10, che alle spalle non ha la fila di squadre pronte a svenarsi per strapparlo all’Inter.

Aspettando Lautaro, il primo ‘colpo’ di Oaktree potrebbe essere il prolungamento di Simone Inzaghi, uno dei principali artefici della trionfale cavalcata Scudetto. Settimana prossima il tecnico si incontrerà coi dirigenti per trovare una quadra. Problemi non dovrebbero sorgere, una base di intesa ci sarebbe già: nuovo contratto fino al 2027 con aumento dello stipendio a circa 6,5 milioni più bonus.

Inter, Oaktree batte subito due colpi: i rinnovi di Inzaghi e Barella

Il secondo ‘colpo’ del fondo dovrebbe invece essere il rinnovo di Nicolò Barella. Diverse fonti danno già per raggiunto un accordo di massima tra il suo agente e Marotta, con la mezz’ala che vedrà salire il suo stipendio al pari di quello di Hakan Calhanoglu. Allo stato attuale, il regista turco è il calciatore più pagato della rosa con 6,5 milioni di euro netti (fino al 2027).

Rinnovi Barella e Inzaghi i primi colpi di Oaktree
Nicolò Barella (LaPresse) – interlive.it

Il nuovo contratto di Barella dovrebbe avere giugno 2029 come data di scadenza, la stessa in ballo per quello di Lautaro. Per le firme di Inzaghi e Barella – considerando le rispettive cifre al lordo e la durata contrattuale – Oaktree darebbe il via libera a un ‘investimento’ di circa 109 milioni di euro.

Impostazioni privacy