Inter > Inter News > Siena-Inter, le pagelle

Siena-Inter, le pagelle

Thiago Motta - Getty Images

PAGELLE SIENA-INTER / SIENA – Riesce a strappare la vittoria in extremis l’Inter di Ranieri nonostante una brutta prestazione sia di squadra che della maggior parte dei singoli. E’ Thiago Motta a prendere in mano la squadra a un quarto d’ora dal termine fornendo anche l’assist vincente a Castaignos, che premia la coraggiosa scelta di Ranieri di sostituire nell’intervallo l’inconcludente Alvarez e soprattutto uno snervante Zarate. Male la coppia centrale di centrocampo Stankovic-Cambiasso che hanno stentato sia in fase di appoggio che di chiusura. Per il Siena prestazioni positive su cui spiccano soprattutto Calaiò e Brienza.

 

Julio Cesar 6 Impegnato solo in qualche uscita, con le conclusioni del Siena sempre a lato.
Nagatomo 5.5 Tenta qualche affondo non riuscendo a mettere palloni in area commettendo anche errori di posizione e nei passaggi. Più dedito e aggressivo nella ripresa.
Ranocchia 6 Svetta bene sui corner bianconeri, cerca però troppo spesso il lancio lungo per le punte. Qualche svarione a metà del secondo tempo.
Samuel 5.5 Si divora il gol alla mezzora della prima frazione ciccando la palla in area col piede preferito, fatica un po’ a contenere Calaiò.
Zanetti 5.5 Fatica a spingere sulla sinistra mantendo più la posizione; salva di testa nella ripresa su cross di Brienza per Calaiò pronto a calciare in area. Troppo precipitoso nei disimpegni difensivi.
Thiago Motta 6.5 Prestazione poco sufficiente fino a un quarto d’ora dal termine: bella palla in area per Pazzini a 10′ dalla fine, impegna Brkic cinque minuti dopo su punizione. Poi l’assist vincente a Castaignos per il gol vittoria.
Alvarez 5.5 Molto sollecitato dai compagni, effettua giocate lente e qualche dribbling di troppo faticando a fornire palle giocabili in zona d’attacco.
>dal 1′ st Obi 5.5 Occupa la stessa posizione dell’argentino, perde già qualche pallone nelle prime battute risultando generoso ma macchinoso in fase offensiva.
Stankovic 5 Sua la prima conclusione interista nei minuti inziali, è distratto nelle chiusure su Brienza che lo infila in qualche circostanza. Finisce stremato la gara perdendo palloni pericolosi sulla trequarti.
Cambiasso 5 Sbaglia qualche facile apertura sulle fasce, timido l’apporto alla manovra risultando inefficiente anche in fase di recupero palla.
> dall’81’ Milito sv
Zarate 4.5 Non riesce mai a saltare Vitiello, perdendo tutti i palloni nei primi 10′ di gioco e poi gioca malissimo quelli dei restanti minuti, solo una conclusione di testa su cross di Alvarez.
>dal 1′ st Castaignos Sbaglia subito un facile appoggio a Pazzini dal limite, prova a darsi da fare mettendo a rete l’unica occasione che gli capita.
Pazzini 5.5 Ancora una volta servito poco e male dai compagni, raccoglie di testa ma senza fortuna i pochi inviti aerei di Alvarez nel primo tempo, nella ripresa mai pericoloso dalle parti di Brkic.

Ranieri 6 Il risultato finale premia troppo una prestazione davvero sottotono, e il tecnico romano viene premiato soprattutto perchè è proprio il subentrante Castaignos a risolvere la gara. 

 

SIENA

Brkic 6 Uscita imperfetta su un corner alla mezzora del primo tempo. Si distende in tuffo sulla punizione di Thiago Motta sul finire di gara. Non può nulla sul preciso diagonale vincente di Castaignos.
Vitiello 6 Discreto in chiusura su Zarate e poi Obi.
Rossettini 6 Ordinato al centro dell’area.
Terzi 6.5 Bene in chiusura su Pazzini che lo infila di testa solo in un paio di circostanze.
Del Grosso 6 Attivo in fase di spinta specie nella prima frazione.
Mannini  6 Pericoloso colpo di testa alla mezzora, mette in mezzo qualche buon pallone.
D’Agostino 6.5 Bravo a verticalizzare la manovra e a gestire il pallone.
Gazzi 6 Grossa partita di sacrificio in pressing sui centrocampisti nerazzurri.
>
dal 70′ Bolzoni 6 Contribuisce alla fase di contemimento.
Brienza 6.5 Sfiora il vantaggio nel primo tempo con un bel contropiede, efficace anche in copertura. Prestazione macchiata dall’espulsione per doppia ammonizione.
Calaiò 6.5 Abile a tenere il pallone e a far salire la squadra, sfiora il gol sul finire di primo tempo e a inizio ripresa.
>dal 64′ Reginaldo 5 Mai pericoloso dalle parti di Julio Cesar.
Larrondo 6 Si fa vedere con prestanza fisica e con una  bella azione dal limite a inizio secondo tempo in contropiede ma conclusione a lato.
>dal 75′ Gonzalez sv

Sannino 6 Squadra corta tra i reparti che ha lasciato pochi spazi all’Inter. Con Calaiò sostituito per esigenza che non per la prestazione, le sostituzioni non sono risultate decisive per la sconfitta finale.

 

Arbitro De Marco e assistenti 6.5 Conduzione tutto sommato positiva, con solo un errore: non ravvisato un calcio d’angolo evidente nella ripresa con il tiro di Nagatomo che colpisce un difensore avversario. Bravo De Marco a lasciar correre sulla caduta in area di Larrondo a inzio ripresa, contatto non da rigore. Giusta l’espulsione per doppia ammonizione a Brienza per aver rotto la bandierina del calcio d’angolo.

 

Giacomo Indiveri