Inter > calciomercato Inter > Mercato Inter, Moratti come Robespierre: pronta la rivoluzione

Mercato Inter, Moratti come Robespierre: pronta la rivoluzione

Massimo Moratti - Getty Images

MERCATO INTER MORATTI RIVOLUZIONE/ MILANO – La sconfitta di Roma è stata probabilmente la goccia che ha fatto traboccare il vaso, e che ha definitivamente rotto gli indugi del presidente dell’Inter Massimo Moratti: è ora di cambiare, il momento delle scelte è arrivato. La società nerazzurra starebbe infatti progettando un nuovo ciclo, composto necessariamente da nuovi giocatori e da partenze illustri.

CHI PARTE – Tanti i giocatori con le valigie in mano. Partendo dalla difesa, il nome più altisonante pronto a partire è senza dubbio quello di Cristian Chivu: il contratto del rumeno scade a giugno e la società nerazzurra fino a questo momento non ha intrapreso contatti con l’agente del giocatore per discutere di un possibile rinnovo. In via di sbarco potrebbe esserci anche Ivan Ramiro Cordoba, da più di dieci anni con la maglia dell’Inter ma che per questioni di anagrafica, 35 gli anni del colombiano, la società nerazzurra potrebbe decidere di privarsene già a partire da giugno, visto anche il contratto in scadenza. Capitolo Maicon: su un suo possibile addio se ne discute da anni, l’importanza nella rosa del brasiliano è sempre molto alta, l’ingaggio elevato e i quasi 31 anni terrebbero in stand by la sua situazione, che potrebbe essere definitivamente discussa nei prossimi mesi. A centrocampo sarà tutta da verificare la conferma di Andrea Poli: il giocatore è in prestito dalla Sampdoria, spetterà probabilmente a Ranieri o al suo successore decidere sul da farsi. Decisione ormai definitiva per Zarate: l’Inter non pagherà i 15,5 milioni alla Lazio per il riscatto, l’argentino ritornerà così nella capitale. Forlan in dubbio, in Sudamerica lo vogliono, il suo rendimento nei prossimi mesi sarà determinante per le valutazioni finali di Branca e Moratti. Stesso discorso per il ‘PrincipeMilito: possibile un suo ritorno in Argentina, tutto però potrebbe dipendere dai nuovi arrivi nel reparto offensivo.

SNEIJDER – Merita un approfondimento particolare l’olandese: l’Inter lo ha messo sul mercato già da quest’estate non trovando però acquirenti fra le maggiori squadre d’Europa. L’elevato ingaggio del giocatore permetterebbe solo a pochi club di acquistarlo, al di là della piste inglesi, Manchester United e Chelsea su tutte, non sarebbero da trascurare le ipotesi Anzhi, Zenit e Psg: società ricche e desiderose di grandi giocatori.

CHI ARRIVA – Come per le partenze anche per i possibili nuovi acquisti è difficile, almeno per il momento, stabilire con chiarezza i reali nomi. L’obiettivo principale sembrerebbe restare Lucas del San Paolo, ma negli ultimi giorni sarebbe rientrato in voga anche il nome del ‘Pocho’ Lavezzi, così come quello di Palacio del Genoa: per il centrocampo resterebbe viva la pista Veloso, giocatore sempre del club di Preziosi. In difesa obiettivo Vertonghen dell’Ajax , mentre per le corsie esterne il nome in cima alla lista di Branca è quello di Isla dell’Udinese.

Raffaele Amato