Inter > Inter News > Inter, Fassone: “Introiti dal nuovo stadio e ingaggi controllati nel nostro futuro”

Inter, Fassone: “Introiti dal nuovo stadio e ingaggi controllati nel nostro futuro”

Marco Fassone - Getty Images

INTER FASSONE MORATTI / MILANO – Laureato in Lettere Moderne all’Università di Torino, con un trascorso tra le fila dirigenziali di Juventus e Napoli, Marco Fassone, neo direttore generale dell’Inter, si presenta in nerazzurro con un curriculum di tutto rispetto. E se con i bianconeri è stato una delle persone ad aver contribuito alla creazione dello ‘Juventus Stadium’, a Napoli ha potuto ammirare l’ultima Coppa Italia, vinta proprio contro i bianconeri. Una nuova avventura lo aspetta. Proprio adesso che il club lombardo vuole rifarsi il look e grazie al suo contributo sa cosa deve fare. Raggiunto dai microfoni di ‘Sport Mediaset’, Fassone parla a tutto campo dell’Inter parlando proprio della sua copertura dirigenziale: “Sono davvero felicissimo di iniziare questa nuova avventura con l’Inter. Cosa mi ha chiesto Moratti? Nulla di assurdo. Mi ha riferito della volontà di ritornare grandi effettuando un restyling, dopo il ciclo vincente. Se lo stadio di proprietà caratterizza la differenza con gli altri club? Penso proprio di si. Proprio per questo motivo stiamo lavorando per avere, in futuro, uno stadio tutto nostro. Logicamente non bisogna dimenticare il Fair Play Finanziario, al quale siamo attenti. Introiti dal nuovo stadio ed ingaggi controllati rappresenteranno la nuova politica dell’Inter. Soci dalla Cina? Ho letto qualcosa sui giornali, ma sinceramente non sono a conoscenza di questi fatti”.

Luigi Perruccio