Inter > Inter News > Inter: bisognava prenderlo prima

Inter: bisognava prenderlo prima

Nuri Sahin - Getty Images

CALCIOMERCATO INTER NURI SAHIN REAL MADRID FUTURO / MILANO – E’ stato uno dei ‘colpi’ mancati di Branca. L’errore forse più grave degli ultimi anni. Magari, per sua fortuna, qualche tifoso se ne sarà anche dimenticato. Parliamo di Nuri Sahin. Sì, proprio lui. Uno degli oggetti pregiati di questo scialbo e fastidioso calciomercato estivo. Più o meno, eravamo nella primavera del 2011, la sua situazione contrattuale col Borussia Dortmund era assai particolare: poteva liberarsi per poco più di 8-10 milioni di euro. Nulla, rispetto alla sua reale valutazione, dimostrata, come spesso non accade, anche sul rettangolo di gioco (fatta eccezione per la stagione scorsa). L’Inter era in netto vantaggio su di lui, la concorrenza molto dietro. Il centrocampista turco era quasi in pugno, ma la troppa titubanza della dirigenza nerazzurra prese il sopravvento, favorendo così l’entrata in scena del Real Madrid di José Mourinho. Le merengues conclusero in poco tempo l’affare col club tedesco, mentre al giocatore fecero firmare un contratto di sei anni. Mica poco.

Ora, Sahin è diventato imprendibile per l’Inter, per questioni economiche e per appeal. Il suo futuro sarà in Premier League, il Liverpool nelle ultime ore sembra aver superato l’Arsenal di Wenger, anche lui un vecchio estimatore del quasi ventiquattrenne. Bisognava prenderlo prima. Adesso è troppo tardi. Qualcuno, a Corso Vittorio Emanuele, si starà ‘mangiando’ le mani. Nella coscienza della dirigenza interista peserà sicuramente anche il mancato acquisto di un certo Yaya Touré. Ma questa, è un’altra storia.

 

Raffaele Amato