Inter > Inter News > Inter, Zanetti fa 800: “Ricordo la notte prima dell’esordio e quella…”

Inter, Zanetti fa 800: “Ricordo la notte prima dell’esordio e quella…”

Javier Zanetti (Getty Images)

INTER ZANETTI FA 800 / MILANO – “Non avrei mai immaginato di poter fare la storia di questo club”. Comincia così l’intervista rilasciata ai microfoni ‘Sky’ dell’immenso capitano nerazzurro Javier Zanetti. Contro il Vaslui sarà la gara numero 800, quella di tutti i record, quella che lo consacrerà leggenda. Capelli sempre in ordine, viso acqua e sapone, gentilezza infinita, non sembra mai passare il tempo per il numero 4, pardòn numero uno, nerazzurro: “Sono orgoglioso di poter di poter giocare l’800esima gara con questa maglia. I ricordi che ho sono tanti, ma non potrò mai dimenticare la notte prima dell‘esordio e quella prima della finale di Champions. San Siro mi sembrava così lontano dalla realtà che non dormii tutta la notte, così come accadde per la forte emozione avuta a Madrid”.

NUOVO CORSO, FUTURO- L’Inter di Madrid non c’è più. Adesso il progetto intrapreso dalla società è del tutto diverso: “La dirigenza ha sposato una nuova filosofia che darà spazio ai giovani. Questo non vuol dire che non possiamo essere competitivi, anzi. Stramaccioni? Sarà un grande allenatore”. Gli anni passano anche per il capitano, nonostante il campo dice il contrario: “Futuro? Ci penserò al termine di questa stagione. Adesso mi sento ancora bene”.

EUROPA LEAGUE E CAMPIONATO – La competizione che giocherà l’Inter non è la Champions, mentre in campionato…: “Noi vogliamo far bene in Europa e ci teniamo a vincere la coppa. In campionato la Juventus è favorita, dopo lo scudetto dello scorso anno. Noi ed il Milan siamo sullo stesso piano. Possiamo dire la nostra. Un compagno su cui scommetterei quest’anno? Palacio.

Luigi Perruccio