Inter > Inter News > Inter, Maicon shock: ecco il retroscena sulla cessione del brasiliano

Inter, Maicon shock: ecco il retroscena sulla cessione del brasiliano

Maicon con la maglia del Manchester City (Fonte 'mcfc.co.uk')

INTER MAICON SHOCK / MILANO – “Inter non sono ancora finito“. La si attendeva con qualche giorno di anticipo, ma tutto sommato neanche Maicon ci ha sorpreso. Come le più classiche delle mode, non appena si cambia maglia ecco arrivare la prima dichiarazione contro la ex squadra. Maicon voleva Mourinho, Maicon voleva Mancini, Maicon, forse, non voleva più l’Inter. Ed i nerazzurri? Tra perplessità ed indecisioni, anche i dirigenti di corso Vittorio Emanuele erano, forse, un po infastiditi dai comportamenti del brasiliano e da li ecco che, come funghi, cominciano a venire a galla i retroscena riguardo la cessione del brasiliano.

Una notizia shock, quella data da ‘Sportmediaset’, che spiegherebbe il perché della decisione finale di dar via il Colosso: stando al tg sportivo, il brasiliano oltre ad andare a tutta birra in campo, non si limitava di certo a farlo al di fuori dal rettangolo di gioco. Gli ultimi rumors parlerebbero di un Maicon che, in qualche occasione, si sarebbe presentato al centro sportivo nerazzurro dopo aver alzato il gomito. Sportmediaset aggiunge come un ristoratore di corso Magenta, luogo dov’è situato un locale frequentato dal calciatore, abbia mostrato una ricevuta fiscale del brasiliano, all’interno della quale erano state battute più di 90 bottiglie di birra. Un comportamento, quello di Maicon, che avrebbe messo la dirigenza in una sorta di via senza uscita.

Luigi Perruccio