Inter > Inter News > Inter, la furia di Gasperini si abbatte su Moratti

Inter, la furia di Gasperini si abbatte su Moratti

Gian Piero Gasperini (Getty Images)

INTER, LA FURIA DI GASPERINI SI ABBATTE SU MORATTI / PALERMO – Ci son certi allenatori che si credon gli inventori del calcio. La lista è molto lunga, di questa sorta di ‘P2’ pallonara ne fa parte certamente Gian Piero Gasperini. Che ogni qualvolta lo senti parlare, corri il rischio di appisolarti sul tavolo della cucina. Il tecnico del Palermo, chissà fino a quando lo sarà, è da sempre un propulsore della difesa a tre, che spaccia ai quattro venti un giorno sì e l’altro pure. Questo suo dogma, o potremmo chiamarla fissazione, fu uno dei motivi per cui Moratti decise di allontanarlo dalla panchina nerazzurra. Apriti cielo. Da quel giorno in poi, qualche ragione ce l’ha ad esser sinceri, Gasperini ha sempre trovato il modo di ‘attaccare’ a spada tratta il presidente dell’Inter, già indaffarato per i fatti suoi. L’occasione fa l’uomo ladro, da ieri potremmo coniare questo detto con ‘l’occasione fa il Gasperini’, se ci è concesso parafrasando un pochettino la famosa ‘zona Cesarini’. Al termine di Palermo-Milan, terminata 2-2, l’ex allenatore interista dopo essersi perso tra analisi e controanalisi sul match si è abbattuto come una furia sull’assente, per ovvi motivi Massimo Moratti: “Ora tutti decantano la difesa a tre – come riporta ‘Sportmediaset’ – Ma quando la predicavo io tutti la criticavano. L’esonero dell’Inter non mi ha infastidito – ha aggiunto – ma non mi sono andate giù i commenti sgradevoli e scorretti di qualche settimana dopo. Alcune esternazioni di Moratti sono state completamente fuori luogo“, ha concluso. Non resta che attendere la risposta del patron nerazzurro, se mai ci sarà.

 

Raffaele Amato