Inter > Inter News > Partizan-Inter 1-3, le pagelle: il giaGUARO colpisce ancora !

Partizan-Inter 1-3, le pagelle: il giaGUARO colpisce ancora !

Fredy Guarin (Getty Images)

PAGELLE PARTIZAN-INTER 1-3 / BELGRADO (Serbia) – Solo qualche brivido per l’Inter che continua la sua marcia trionfale contro un Partizan che ha fatto i conti con un Handanovc in grande spolvero. Strepitosa gara di Guarin con due assist e un gol, Palacio conferma la sua verve realizzativa e le sue doti da cecchino.

 

Handanovic 7 Strepitosa doppia parata alle mezzora sulle incornate di Ivanov su calci da fermo; a inizio ripresa salva si carambola di Juan Jesus verso la porta, poi su Scepovic respingendo in corner per poi distendersi sul Smiljanic. Nulla da fare sul gol della bandiera di Tomic.
Jonathan 5,5 Stenta a prendere l’iniziativa preferendo lo scarico ai compagni, e lo fa spesso in malomodo; si segnala per qualche buona chiusura difensiva fino alla diagonale sbagliata su Tomic che insacca.
Silvestre 6 Si affida troppo ai lanci lunghi verso l’isolato Livaja nel primo tempo, in difesa appare meno traballante delle ultime uscite.
Juan Jesus 6,5 Amministra senza problemi in retroguardia non rischiando nulla, continua a giocare su livelli alti.
Nagatomo 6 Primo tempo non trascendentale del giapponese, sostituito nell’intervallo.
> dal 1′ st Palacio 7 Un gioco da ragazzi insaccare di petto da due passi per l’1-0, poi sigla il raddoppio con la consueta freddezza incrociando nell’angolo basso. Petrovic gli nega la tripletta sul finire di gara.
Zanetti 6 Partita di amministrazione delle forze per il capitano, prima a destra e nella ripresa in mezzo al campo.
Guarin 7,5 Il più in palla dei suoi, si sgancia dalla mediana in appoggio a Livaja tentando un paio di tiri potenti dalla distanza; a inizio ripresa sforna l’assist vincente a Palacio per il vantaggio, si ripete fornendo la verticalizzazione al codino argentino per il raddoppio. Corona la grande prestazione con il tris. Stato di forma eccellente.
Mudingayi sv
> dal 14′ Gargano 6 Compitino pulito sulla mediana, come di consueto asfissiante in fase di pressing.
Cambiasso 6,5 Conferma la sua rinata verve in fase di circolazione e gestione del pallone in fase offensiva, nella ripresa mantiene la posizione prima piazzandosi centrale difensivo poi.
Pereira 6 Si fa vedere un paio di volte nel primo tempo senza convinzione impegnando il portiere con un tiro debole; bella azione nella ripresa passando sull’altro lato l’avversario a sinistra mettendo però debole in mezzo. Poco volenteroso.
Livaja 6 In costante pressing sui difensori avversari, bene in fase di sponda aprendo bene anche il gioco; talvolta in ritardo sui traversoni comunque impegnando Petrovic in un paio di occasioni.
> dal 76′ Cassano 6,5 Solo un quarto d’ora ma giusto in tempo per sfornare due assist: uno a Palacio che non o sfrutta, l’altro a Guarin che insacca il tris.

Stramaccioni 7 Il tecnico romano tiene alta la concentrazione anche sui tre gol di vantaggio. Nerazzurri ancora devastanti in trasferta.

 

PARTIZAN

Petrovic 5,5 Bloccata a terra su Pereira nel primo tempo; si fa sorpassare dal pallone sul traversone di Guarin per l’1-0 di Palacio, niente da fare sul diagonale del 2-0. Nega la tripletta a all’argentino su finire di gara.
Miljkovic 6 Fornisce l’assist a Tomic per l’1-3.
Ostojic 5,5 Talvolta allo sbando sui contropiede avversari.
Ivanov 5,5 Pericoloso sui calci piazzati sfiorando il vantaggio di testa in due occasioni, non si intende con Medo favorendo l’inserimento e l’assist vincente di Guarin.
Lazevski 5 Si vede poco in fase di spinta.
Medo  5 Discreta prestanza fisica sulla mediana, si addormenta su Guarin nell’occasione del vantaggio interista.
> dal 54′ M. Scepovic 6 Si fa vedere con qualche traversone pericoloso in area.
Smiljanic 6 Occasione del vantaggio di esterno bloccato a terra dal portiere.
Markovic 6 Falcate col pallone ma se ne innamora troppo.
S.Ilic 6 Prestazione discreta fino alla sostituzione per infortunio.
> dal 30′ Joijc 5,5 Si divora il vantaggio dopo un’azione insistita calciando a lato in malomodo.
Tomic 6,5 Il migliore tra i suoi aldilà del gol della bandiera.
S. Scepovic 6 Sempre nel vivo dell’azione offensiva serba, impegna Handanovic a inizio ripresa.
> dal 68′ Mitrovic 5,5 Stenta a trovare spazi giocabili per impensierire la retroguardia nerazzurra.

Vermezovic 5 Sostituisce S. Scepovic fino a quel momento il più pericoloso dei suoi.

 

Arbitro Gomes e assistenti 7 Nessun episodio dubbio da segnalare, conduzione di gara eccellente.

 

Giacomo Indiveri