Inter > Inter News > dal campo > Serie A, Inter-Chievo 3-1: apre Cassano e chiude Milito, terzo posto più vicino

Serie A, Inter-Chievo 3-1: apre Cassano e chiude Milito, terzo posto più vicino

Il gol di Ranocchia - Getty Images

SERIE A, INTER-CHIEVO 3-1 / MILANO – Bentornata Inter. Mister Stramaccioni aveva chiesto di rivedere la squadra che nel girone di andata aveva conquistato dieci vittorie consecutive tra campionato e coppa e, tranne un quarto d’ora dopo l’1-0, nel successo per 3-1 contro il Chievo c’è stato un netto dominio che ha portato tre punti fondamentali. Avvio sprint dei nerazzurri che passano in vantaggio dopo soli due minuti: sugli sviluppi di un corner il pallone torna a Cassano che da posizione molto angolata prova la conclusione su cui Puggioni sbaglia l’intervento e non evita la rete. Ma i veronesi sono vivi e sfiorano il gol con Acerbi che, lasciato solo sulla punizione di Thereau, dvia di testa mandando di pochissimo a lato. Ma il pareggio arriva lo stesso a metà primo tempo: cross dalla sinistra di Jokic per l’inserimento di Rigoni che da pochi passi mette dentro di testa. L’Inter reagisce subito: Cassano serve un assist al bacio per Cambiasso sul cui destro Puggioni compie un miracolo coi piedi; ma il portiere gialloblu non può nulla sull’incornata di Ranocchia sul calcio d’angolo battuto da Cassano. Poco dopo potrebbe arrivare il tris in contropiede, ma Gargano si fa ribattere la conclusione da Puggioni. Prima dell’intervallo lo stesso uruguaiano è sfortunato a colpire il palo direttamente su punizione. La ripresa si apre col terzo gol nerazzurro: cross basso di Cambiasso dalla destra per Milito che controlla e calcia col destro all’angolino alla destra del portiere. Un minuto dopo l’Inter potrebbe chiudere la partita, ma ancora Puggioni è decisivo prima in uscita bassa su Palacio poi sul tiro di Nagatomo. Alla mezz’ora ci prova anche Alvarez, ma il suo sinistro è ribattuto dal numero 1 del Chievo. Lo stesso fantasista argentino libera poi Nagatomo con una magia di tacco, ma Puggioni chiude lo specchio sia a lui che a Palacio. Staccato nuovamente il Milan, adesso il terzo posto dista soltanto un punto e dopo l’Europa League ci sarà lo scontro diretto contro la Fiorentina che dirà se la squadra di Stramaccioni è tornata veramente.

INTER-CHIEVO 3-1
2′ Cassano (I), 21′ Rigoni (C), 26′ Ranocchia (I), 50′ Milito (I)

INTER (4-3-3): Handanovic; Zanetti, Ranocchia, Juan Jesus, Nagatomo; Gargano, Cambiasso (76′ Stankovic), Kuzmanovic (84′ Schelotto); Palacio, Milito (65′ Alvarez), Cassano. All. Stramaccioni

CHIEVO (4-3-1-2): Puggioni; Andreolli, Dainelli, Acerbi, Jokic; Hetemaj, Rigoni, Cofie (64′ Spyropoulos); Seymour (70′ Luciano), Paloschi (77′ Pellissier), Thereau. All. Corini

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata

NOTE: ammoniti Rigoni (C), Ranocchia, Stankovic (I)