Inter > Inter News > Inter-Sampdoria, gli ex abbondano. A loro si aggiungerà Soriano

Inter-Sampdoria, gli ex abbondano. A loro si aggiungerà Soriano

Roberto Soriano contro Biabiany in Sampdoria-Inter ©Getty Images

Roberto Soriano contro Biabiany in Sampdoria-Inter ©Getty Images

SERIE A INTER-SAMPDORIA EX SORIANO / MILANO – La Sampdoria è un’esagerazione di ex nerazzurri, ma l’Inter è sulla buona strada: a Milano ci sono già cinque ex doriani, contando il più illustre Mancini (e non contando Salsano e Nuciari, membri fissi del suo staff), e a giugno la colonia di vecchi blucerchiati potrebbe aumentare con Soriano, bloccato da Ausilio nel mercato di gennaio – dove è arrivato Eder, sempre dalla Samp – in previsione di quello estivo. Gli ex Inter a disposizione di Montella sono sette, di questi sei titolari (Palombo è una riserva) o primissime alternative ad essi. I nomi sono quelli di Viviano, Cassano, Alvarez, Silvestre, Dodò e Ranocchia. Quest’ultimi due sono tuttora di proprietà della società di Thohir, mentre per Alvarez in corso Vittorio Emanuele aspettano ancora la decisione della Fifa in merito al mancato pagamento del riscatto da parte del Sunderland, in tutto 10,5 milioni che alle casse interiste non farebbero affatto male visti i tempi. Gli ex Sampdoria a disposizione di Mancini, che a Genova sponda doriana ha trascorso quasi un’intera carriera da calciatore – mettendo in bacheca 4 Coppe Italia, 2 Supercoppe italiane e, soprattutto, uno scudetto nel 1990-1991 – sono quattro: eccetto il terzo portiere Berni e Biabiany (un rincalzo importante) sono titolari fissi, almeno per ora, il neo arrivato e sopracitato Eder e Mauro Icardi, bomber-capitano più di una volta messo in discussione dallo jesino e un ex che a Genova non ha lasciato un buon ricordo.

Raffaele Amato