Inter > Inter News > Inter, Ausilio: “Gabigol va tutelato”. Poi strizza l’occhio a Verratti

Inter, Ausilio: “Gabigol va tutelato”. Poi strizza l’occhio a Verratti

Inter, Ausilio ©Getty Images

Inter, Ausilio ©Getty Images

SERIE A SAMPDORIA-INTER AUSILIO / GENOVA – “Mercoledì ho visto un’Inter positiva che però ha rischiato di non vincere. E non vincere contro il Torino, dopo aver fatto quella partita, sarebbe stata una ingiustizia”. Così Piero Ausilio poco prima del fischio d’inizio della gara contro la Sampdoria valevole per l’undicesima giornata di Serie A: “Siamo una squadra di qualità, specialmente davanti. Il mister sta puntando sul 4-3-3 e su un centrocampo di qualità ed esperienza. Ma abbiamo tante altre soluzioni che vanno sfruttate tutte, pure a gara in corso”. Ai microfoni di ‘Mediaset Premium’ il ds nerazzurro ha poi risposto a proposito delle non convocazioni di Kondogbia, Jovetic e Gabigol: “Geoffrey non sta bene, anche se poi si cercano altre motivazioni. Da Jovetic e Gabriel, invece, mister de Boer si aspetta qualcosa in più, anche se il secondo ha bisogno di più tempo per capire il calcio italiano. Va tutelato, almeno per adesso”.

Chiosa sul mercato, ovvero sulla possibile offerta a Marco Verratti, e sul possibile rafforzamento del settore giovanile: “Be’, lo abbiamo già preso – ha detto, scherzando, Ausilio -. Certo, non si può parlare che bene di lui, però sappiamo quanto il progetto del Paris Saint Germain sia solido. Verratti piace a tutti i ds e a tutti gli allenatori, è un patrimonio del calcio italiano. La società crede molto nei propri giovani e vuole investirci molto per vedere i frutti in prima squadra”.

R.A.