Inter > Pagelle - I voti degli esperti > Inter-Napoli 0-1, le pagelle: disastro Nagatomo, Handanovic fa il possibile

Inter-Napoli 0-1, le pagelle: disastro Nagatomo, Handanovic fa il possibile

Handanovic migliore di Inter-Napoli

Samir Handanovic (Getty Images)

INTER NAPOLI PAGELLE / L’Inter viene sconfitta 1-0 in casa dal Napoli nel posticipo della 34esima giornata di Serie A. Nella squadra di Pioli si salvano in pochi: buona prestazione di Handanovic che para il parabile. Decisivo in negativo Nagatomo, che propizia il gol vittoria dei partenopei con un erroraccio. Ecco le pagelle:

INTER

Handanovic 6,5 – Non può far nulla sul gol di Callejon. Ottima la parata su Rog al 66′, salvando così l’Inter.

D’Ambrosio 5,5  – Sbaglia nell’andare in pressione su Insigne, consentendo a Ghoulam di sovrapporsi sulla sinistra liberamente.

Medel 6 – Cerca spesso di far valere fisico ed esperienza per fermare gli attacchi partenopei.

Murillo 5,5 – Impreciso nei passaggi, soffre il dinamismo di Mertens. In ritardo nelle chisure.  Dal 76′ Andreolli – s.v.

Nagatomo 4  – Il duo Hysaj-Callejon lo mette in crisi. Da un suo errore nasce il primo gol del Napoli. Quando si sovrappone, non riesce mai ad incidere in attacco.

Gagliardini 6 – Bravo nell’accompagnare gli attaccanti in fase di costruzione.

Brozovic 5 – E’ il regista della squadra ma non sempre riesce a verticalizzare per le punte.  Cala molto nel secondo tempo.

Candreva 6 – Dei tre trequartisti, è l’unico che riesce a mettere sotto pressione il Napoli. Non vengono sempre sfruttati a dovere i suoi cross.

João Mário 5 – Fa poco incontro a Brozovic, non dando così una soluzione in più al giovane croato. Dal 60′ Perisic 6 – Il suo ingresso in campo senza ridare un po’ di verve all’Inter, anche se manca il guizzo decisivo.

Éder 5,5 – Fa poco movimento senza palla, consentendo così ad Hysaj di marcarlo senza grossi problemi. Dal 72′ Banega 5,5 – Non incide quanto ci si sarebbe aspettato.

Icardi 6 – Insieme a Candreva, cerca di far qualcosa in avanti ma è poco incisivo sotto porta.

All. Pioli 5,5 – La sua Inter non ha un equilibrio tattico e in fase offensiva non punge come dovrebbe, perdendo così l’ennesima gara. L’Europa resta ancora possibile ma occorre una sterzata immediata.

NAPOLI

Reina 6 – Preciso nei disimpegni con i piedi, poco impegnato tra i pali.

Hysaj 6 – Insieme a Callejon tiene sotto scacco Nagatomo.

Albiol 6 – Riesce ad arginare senza grossi problemi Icardi. Bene in fase d’impostazione.

Koulibaly 6 – Bene sia nel gioco aereo che in costruzione. Bravo nel non farsi attaccare alle spalle da Candreva.

Ghoulam 6,5 – Bravo nel sovrapporsi ad Insigne per andare al cross, creando sempre una situazione di due contro uno.

Zielinski 6,5 – E’ l’arma in più del Napoli sulla catena di destra: dai suoi movimenti, si innescano i due esterni azzurri. Dal 63′ Rog 6 – Bravo il giovane croato che quando può punta l’uomo per poi verticalizzare per le punte.

Diawara 6 – Bravo nel chiudere le linee di passaggio, recuperando così palloni che si trasformano in azioni d’attacco.

Hamsik 6 – Fa tanto movimento e la sua posizione centrale infastidisce sia il duo di centrocampo che i difensori nerazzurri.  Dal 72′ Allan 6 – Diligente in fase d’interdizione, meno in quella d’impostazione.

Callejón 7 – Su assist di Insigne, e grazie ad un errore di Nagatomo, segna il suo 12esimo gol in campionato. Diligente tatticamente.

Mertens 6 – Fa tanto movimento senza palla cercando di creare spazio per i compagni di squadra ma questa volta spreca troppo sotto porta. Leggermente pigro in fase di non possesso palla. Dall’80’ Milik – s.v.

Insigne 7,5 – Il suo accentrarsi consente a Ghoulam di andare liberamente al cross. Da un suo cross arriva il gol di Callejon. Generoso nell’aiutare la squadra in fase di non possesso palla quando è l’Inter a spingere, dispensa classe palla al piede.

All. Sarri 6,5 – Il suo Napoli gioca un ottimo calcio ma la mancanza di cinismo sotto porta non gli consente di fare più gol e chiudere prima la partita senza arrivare al novantesimo con il risultato ancora in bilico.

Arbitro: Rocchi 6 – Discreta prestazione del direttore di gara della sezione di Firenze, che sanziona con l’ammonizione solo i falli più cattivi. Da rivedere solo il possibile fallo di mano di Icardi sul calcio di punizione di Milik nel finale. L’argentino, in barriera, sembra essere fuori dall’area di rigore.