DIBATTITO INTER – Lettera aperta al presidente Moratti

0
53
Massimo Moratti (Getty Images)

DIBATTITO INTER, LETTERA APERTA A MORATTI / MILANO – Nuovo appuntamento con Dibattito Inter, lo spazio che Interlive.it ha dedicato a Voi tifosi nerazzurri per raccogliere le vostre opinioni sulla nostra squadra del cuore. Grazie a tutti per averci mandato le vostre mail all’indirizzo [email protected], abbiamo scelto le migliori.

“Lettera aperta al presidente Moratti”:

Giulio Antelmi: “Mi piacerebbe rivedere una squadra giovane e con tanta voglia. Ci sono tanti giocatori buoni e accessibili e si potrebbe fare tranquillamente una squadra competitiva spendendo il giusto. Due innesti a centrocampo e in difesa e due o tre in attacco, ovviamente cedendo prima qualcuno che con l’età avanza e che sul campo non rende più come prima”.

Franca Garrone:Grazie Presidente per tutti questi anni di esaltazioni sportive, spero che possa prolungare ancora questo periodo fantastico.
Una sola piccola critica: si ricordi di Oriali che è sempre nei nostri cuori”.

Mario Umberto Panella: “Io penso che dovremmo provare a fare la squadra usando il più possibile i giocatori della Primavera, facendoli giocare tanto senza doverli dare in prestito. Evitiamo di buttare soldi inutili e poi a fine anno potremo vedere chi sostituire. Anche se personalmente non vedo in giro soggetti superiori ai nostri Primavera”.

Antonio Toscano: “Innanzitutto vorrei direi al Presidente di aprire gli occhi, perchè nel nostro campionato ci sono tanti talenti: uno di questi è Armero. Poi direi di abbandonare la pista Destro e puntare su Longo. Raccomanderei di inserire Lucio, Julio Cesar, soldi cash e un aiutino della Pirelli nell’offerta che porterebbe Lucas Moura del Sao Paulo: è un talento incredibile ed è anche molto giovane. Per rimpiazzare Julione prenderei Handanovic e al posto di Lucio punterei su Silvestre. Proverei uno scambio (forse un po’ stupid0) tra Maicon e Daniel Alves col Barcellona, altrimenti prenderei o Van Der Wiel o Debuchy. Poi servirebbe anche un centrocampista come M’Vila da affiancare a Guarin.

Alex Chepil: “Secondo me bisogna vendere Julio Cesar, Lucio, Maicon, Stankovic, Cambiasso, Sneijder (se arriva un’offerta di 30 millioni), Pazzini, Millito e Forlan per rigiovanire la squadra e dimezzare gli ingaggi. Bisognerebbe invece puntare molto su Ranocchia, Guarin,Coutihno, Jonathan e Castaignos. E bisogna comprare Courtois (portiere dell’Atletico Madrid), Sahin, Gago o Veloso sulla mediana e Muller o Jovetic come fantasista.

Vincent da Malta: “Come tifoso, sento che la stagione scorsa è stata una presa in giro. Se è stata colpa dei giocatori, degli allenatori, della dirigenza o di tutti messi assieme non lo so, ma di sicuro non vorrei trascorrere un’altra stagione così. Il bambino Filippo, che chiedeva alla squadra di comportarsi da campioni, non era un grido isolato, bensì l’appello di tutti gli interisti.
Qui non è questione di squadra che gira o non gira ma di una dirigenza che dimostra di non avere un piano o le idee chiare. Se esistono dei giocatori giovani che la società vorrebbe acquistare, allora che lo si faccia con determinazione. Se si devono cedere dei campioni per fare cassa, allora fatelo. Tanto questi ‘campioni’, che ci hanno regalato la gioia del Triplete, sono stati già ripagati a peso d’oro”.