Inter: il ritorno dei fantasisti, chi ne fa le spese

0
8
Wesley Sneijder (Getty Images)

 

INTER SNEIJDER COUTINHO TRIDENTE / MILANO – A poco a poco l’infermeria dell’Inter si sta svuotando e mister Stramaccioni può tornare a sorridere. Nella giornata di ieri si sono infatti allenati con il gruppo Ranocchia e Samuel ma anche Philippe Coutinho e Wesley Sneijder. Proprio gli ultimi due faranno il loro rientro in campo dopo degli stop abbastanza lunghi durante i quali però l’Inter se l’è cavata bene infilando una serie di vittorie interrotta solamente dalla sconfitta di Bergamo contro l’Atalanta. Merito di questa striscia positiva va anche al tridente schierato da Stramaccioni con Milito, Palacio e Cassano sugli scudi. Ora, con il ritorno di Coutinho ma soprattutto di Sneijder il tecnico romano dovrà decidere se continuare sulla strada imboccata o trovare un posto per l’olandese. Con l’inserimento di un trequartista un attaccante ne farà sicuramente le spese. Ma chi potrebbe essere? Diego Milito è un attaccante che per caratteristiche tecniche difficilmente verrà escluso dall’undici titolare. A giocarsi il posto sarebbero probabilmente Rodrigo Palacio ed Antonio Cassano, con il primo che attraversa un momento d’oro e con il cosiddetto ‘piede caldo’ e con il secondo che ha sempre dato il suo contributo non sfigurando mai. Per una squadra che ha la fortuna di avere ben quattro primi attori del calcio italiano è questo il prezzo da pagare. Una cosa è certa però mister Stramaccioni sarà costretto a prendere decisioni molto importanti e magari anche difficili. Quattro sono troppi e volenti o nolenti qualcuno sarà escluso. L’importante in ogni caso è averceli, quei quattro lì.

Mario Di Ciommo