7-0 al Sassuolo: l’Inter di Walter Mazzarri è già nella storia

0
173
Guarin e Milito (Getty Images)

INTER NELLA STORIA / MILANO – Contro il Sassuolo, l’Inter ha disputato la partita 2.700 da quando esiste il girone unico di serie A (1929-30). Ma il 7-0 rifilato ai neroverdi – doppietta di Milito, gol di Palacio, Taider, Alvarez, Cambiasso e autorete di Pucino – la fa entrare nella storia. Come riportato da ‘Football Data’, si tratta della più corposa vittoria esterna del club nerazzurro in massima serie. Un risultato esterno, così corposo, si è verificato altre due volte: in Pro Patria-Juventus (10.09.1950), Palermo-Udinese (27.02.2011).

A Reggio Emilia è tornato a segnare il ‘Principe’ Milito, lontano da gare ufficiali da ben sette mesi. Il bomber argentino non realizzava una doppietta da circa 10 mesi, l’ultima risale infatti al derby d’Italia della scorsa stagione, 3 novembre 2012, vinto dalla ‘Beneamata’ di Stramaccioni 3-1 in quel di Torino. Infine, un’altra curiosità legata sempre alla ‘Beneamata’: era dal 2002-2003 che una squadra non realizzava 13 gol nelle prime quattro giornate. Undici anni fa fu il Milan a siglare così tante reti nei primi 360 minuti di campionato, che poi terminò la stagione al terzo posto. La posizione a cui oggi ambisce la formazione di Mazzarri, che sotto l’aspetto numerico e statistico è già nella storia.

 

R.A.