Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Marani: “Moratti è stato intempestivo nell’uscita”

Marani: “Moratti è stato intempestivo nell’uscita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:32
Thohir e Moratti
Thohir e Moratti

 

INTER DICHIARAZIONI MARANI/MILANO – Non ci va giù leggero, Matteo Marani, direttore del ‘Guerin Sportivo’, intervenendo a ‘Sky Sport 24’, parlando in maniera chiara e convinta  riguardo Moratti e il nuovo corso dell’Inter, che sta portando avanti Thohir. Ecco quanto ha dichiarato in merito: “Moratti mi è sembrato nervoso con i giornalisti oggi, non è da lui scappare via in questo modo. Non sono stati mesi facili per lui e la reazione è umana. C’è grande risentimento da parte di un uomo che per 20 anni ha portato avanti l’Inter e che si è sentito messo da parte. Bolingbroke è un manager, ha detto cose giuste, ma ha una visione opposta a quella di Moratti che non c’entra con il nuovo corso. La società ora deve autofinanziarsi. Hanno cercato un po’ di simulare fino ad ora. L’Inter comunque è stata travolta da questa vicenda. Le due parti non si sono mai amate, diciamo la verità. La serenità dell’ambiente è mancata molto con queste vicende. La partita di ieri è figlia anche di questo, non voglio dare alibi alla squadra perché ha giocato male, ma queste cose sicuro non rasserenano l’ambiente, in un momento non facile. Moratti è stato intempestivo nell’uscita, perché questo è un momento delicato per Mazzarri. Il tecnico è stato preso da Moratti e Thohir si trova ora a dover difendere Mazzarri proprio da Moratti, assurdo. L’Inter mira a creare un calcio nuovo, così come anche la Juve. Inoltre nutro delle perplessità sul valore tecnico della squadra, credevo potesse ambire al terzo posto ma ora ho delle perplessità. Temo abbia poca qualità questa squadra”.

Luigi De Stefani