Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre D’Ambrosio: “Darò tutto me stesso per l’Inter. Mancini vuole ripartire dalla difesa”

D’Ambrosio: “Darò tutto me stesso per l’Inter. Mancini vuole ripartire dalla difesa”

Danilo D'Ambrosio
Danilo D’Ambrosio

INTER D’AMBROSIO / RISCONE DI BRUNICO – Ai microfoni di ‘Inter Channel’, Danilo D’Ambrosio ha concesso una lunga intervista dicendo la sua su questo primo scorcio di ritiro nerazzurro a Brunico. Queste le parole del laterale: “Il mister chiede tanto sacrificio agli esterni e stiamo lavorando tantissimo sulla fase difensiva. Lui ci dice che ora bisognerà evitare di prendere gol, e da lì in poi creare le basi per fare bene. In più vuole che restiamo concentrati per 95 minuti, perché chi viene a giocare contro l’Inter vuole sempre fare bella figura. La condizione fisica è importante quando devi arrivare prima sulla palla, è lì che si vede, conta tantissimo l’aspetto atletico. Ma anche migliorare la qualità dell’ultimo passaggio sarà fondamentale”.

“Mi ispiro a Maicon, penso sia il giocatore più completo in quel ruolo e forse il migliore che ci sia mai stato. Io bomber? All’inizio della stagione ero agevolato dal modulo, quando si difende a quattro invece bisogna fare un tipo di lavoro diverso. Io però sono sempre tentato dal gol e difatti lo cerco spesso, è una cosa che sento dentro. Non sono tanto abituato ad esultare a ‘San Siro’, però… magari penserò a qualche esultanza particolare”.

Ma quali sono gli obiettivi della prossima stagione nerazzurra? “Abbiamo aspettative molto alte perché il mercato finora è ottimo, poi anche Mancini non ha avuto paura di dire qual è il nostro prossimo obiettivo. Complessivamente sono contento del mio periodo qui all’Inter, ma cerco sempre di migliorarmi, ogni giorno. Da qui, fino a quando vestirò questa maglia, darò tutto me stesso. Amicizie? Sono amico di tutti quanti ma con Hernanes e Kovacic forse mi trovo un po’ meglio, anche con Juan Jesus e Nagatomo le risate non mancano mai. Anche la nostra tifoseria è bellissima, ho visto tanti bambini e questo mi ha fatto molto piacere”.

Alessandro Caltabiano