Inter, Bonaventura: “Nerazzurro per una mattina, mi voleva Mazzarri. Poi…”

0
70
Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura

INTER BONAVENTURA / BOLOGNA – Intervistato dal ‘Guerin Sportivo’, Giacomo Bonaventura ha ricordato il giorno del suo trasferimento a Milano, il primo settembre dello scorso anno. L’ex Atalanta è approdato sulla sponda rossonera, alla fine, ma il suo destino sarebbe potuto essere di marca interista: “Alla mattina ero un giocatore dell’Inter, era fatta. Da Bergamo siamo partiti per Milano col presidente Antonio Percassi e il direttore generale Pierpaolo Marino. Mi voleva Walter Mazzarri ed ero contento della cosa, sinceramente, perché dopo quattro anni di Atalanta sentivo di andare in una società più grande. L’Inter doveva cedere Fredy Guarin per aprire un posto, ma alla fine non lo ha ceduto. Così, nel pomeriggio di quel lunedì incredibile ho immaginato che non si facesse più niente. Alle 20:30, invece, mi ha chiamato Marino: Galliani gli aveva telefonato perché mi voleva al Milan. Era una situazione pazzesca, stavo per ridere”.

A.C.