Figo: “Questa Inter ha fame. Moratti fondamentale”

0
245
Luis Figo
Luis Figo (Getty Images)

INTER FIGO MORATTI MANCINI / MILANO – Comunque vadano le partite di domenica, l’Inter passerà il Natale in vetta alla classifica di Serie A come non succedeva da diversi anni. Una bella sorpresa per tutti i tifosi e gli ex giocatori nerazzurri come Luis Figo: “Non sono la persona più adatta per parlare di Mancini (il riferimento è al litigio di Liverpool, quando si rifiutò di entrare in campo dopo un riscaldamento considerato infinito, ndr), ma se il club vince con lui in panchina io sono contento – ha detto il portoghese alla ‘Gazzetta dello Sport’ – Moratti è stato il ‘giocatore’ più importante del club, senza di lui niente sarebbe potuto accadere e nessun successo sarebbe stato possibile. I risultati sono una questione che dipende dalla squadra e dall’allenatore, ma alla base di un grande ciclo c’è stato Moratti con la sua passione”.

“L’Inter ha superato bene un momento difficile, ha cambiato la struttura della squadra e ha speso tanto. Ora la speranza di vincere il campionato e tornare a giocare in Champions può dare grande energia a tutti – prosegue Figo – E’ bello che l’Inter sia di nuovo prima in classifica, però non ridurrei la corsa a due squadre con la Juventus: ci sono altri club che possono lottare, non sottovaluterei la Fiorentina del mio amico Paulo Sousa. Quella fra Juve e Inter è una rivalità intensa, anche se non come quella tra Real e Barcellona visto che c’è il derby col Milan di mezzo. Credo che tornare ad avere un’Inter molto forte sia un bene per il campionato italiano. La forza dei nerazzurri è la fame. Non aver vinto niente negli ultimi anni aiuta a ricaricarsi”.

M.R.