Shaqiri: “Adoro i tifosi dell’Inter. Non dimenticherò mai come…”

0
77
Shaqiri ai tempi dell'Inter (Getty Images)
Shaqiri ai tempi dell’Inter

INTER SHAQIRI / MILANO – Shaqiri torna sul passato all’Inter. L’esterno offensivo svizzero, attualmente allo Stoke City, ha mostrato di non provare alcun rancore nei confronti della società nerazzurra, che lo ha “scaricato” un anno fa dopo un matrimonio durato soltanto sei mesi: “Io adoro l’Italia, ci tornerei volentieri. Milano, il calcio, una bella vita. Magari in futuro tornerò, non ora però. Dell’Inter ricordo molto volentieri i tifosi, sono fantastici, incredibili. Non posso dimenticare come mi hanno accolto all’aeroporto, o come mi sostenevano allo stadio durante le partite. Li ho adorati. Non sento più nessuno dei miei ex compagni, ma ricordo con molta simpatia Nagatomo. Mancini? Io non ho avuto mai nessun problema con lui, mai. Però è chiaro che non potevo più stare a guardare le partite. All’inizio giocavo, poi sono finito in panchina ma ho sempre rispettato le sue scelte, anche se forse le cambiava un po’ troppo spesso. Lui ha detto che io e Kovacic siamo andati via per il Fair Play Finanziario. E io cosa posso aggiungere? Resta il fatto che sono fiero del mio percorso professionale, ho giocato nel Basilea, nel Bayern Monaco, nell’Inter…”.

Si parla poi del suo presente in Premier League: “È un campionato molto divertente, mi sta appassionando. In questa stagione ho segnato 3 gol e fatto 6 assist, giocando tutte le partite. Non ce la facevo più a stare a guardare. Pensi a Kovacic: per carità, è andato al Real Madrid e ha vinto la Champions League. Lui però avrebbe bisogno di una squadra più piccola, per andare in campo ogni settimana. Deve giocare, non finire in panchina”.

A.C.