Lamela-Cuadrado, sogni impossibili se non arriva Joao Mario

0
55
Lamela-Cuadrado
Inter, offerta per Joao Mario ©Getty Images

LAMELA-CUADRADO JOAO MARIO/ MILANOLamela-Cuadrado, sogni impossibili se non dovesse arrivare la follia Joao Mario. Con l’arrivo del gruppo Suning continuano a rincorsi i vecchi obiettivi di mercato dell’Inter che non passano mai di moda: Lamela, appunto, e Cuadrado, anche se negli anni passati è stato nominato in maniera molto più marginale. Manca solo Lavezzi e il quadro è completo…

Lamela-Cuadrado, sogni impossibili

Quella appena cominciata sarà una settimana cruciale per il mercato dell’Inter: Europeo concluso, obiettivi ormai chiari (…!) e trattative che dovranno essere velocizzate complice anche il ritiro appena iniziato. Si sa che la rosa deve essere rimodellata e rinforzata ed è necessario muoversi con una certa urgenza; urgenza, appunto, ma non fretta, che rischia di diventare una nemica con l’arrivo di giocatori che potrebbero rivelarsi dei clamorosi flop. Spendere 40 milioni per Joao Mario è un’autentica follia di mercato, soprattutto se per Candreva l’Inter si è ritirata ad un passo dalla chiusura per 2-3 milioni di differenza. 23enne contro 29enne, 6 anni di differenza che li divide un abisso tecnico senza paragoni: l’errore di Suning, se realmente sarà così, rischia di tramutarsi in un suicidio finanziario come quello compiuto da Thohir con Kondogbia nella passata stagione. Roberto Mancini è molto bravo a farsi comprare i giocatori e per questo deve spingere per un giocatore funzionale al suo credo e che giochi nel suo ruolo: Berardi, Bernardeschi, Cuadrado e Lamela, tutti obiettivi da 20-30 milioni quasi impossibili o molto difficili da raggiungere. Però 40 milioni per Joao Mario potrebbero essere spesi: non saremo mica tornati ai tempi di Vampeta? Inter, stai attenta gli errori del passato…

S.M.www.interlive.it