Inter, Ausilio: “Ho chiesto io Perotti al Genoa poi ho preso Ljajic”

0
124
Inter, Piero Ausilio ©Getty Images
Inter, Piero Ausilio ©Getty Images

INTER AUSILIO E IL MERCATO/MILANO-Il Corriere dello Sport ha intervistato Piero Ausilio direttore sportivo dell‘Inter, per avere delucidazioni su alcuni giocatori che militano nella Roma, ma che avrebbero potuto vestire la maglia nerazzurra. Il primo è Radja Nainggolan, che la Roma ha riscattato dal Cagliari e lui spiega: “Qualcuno ci voleva far credere che fosse un’operazione possibile perché il giocatore era ancora in comproprietà, ma sapevo che era importante per la Roma e che i dirigenti giallo-rossi non se lo sarebbero lasciato sfuggire. Ci piaceva, non lo nascondo, ma non abbiamo voluto entrare in una situazione complicata”. Gli domandano, se erano vere le voci che il Genoa avesse offerto Diego Perotti alla squadra milanese e lui smentisce dicendo: “Lo avevo chiesto io al Genova, nell’estate 2015. Piaceva molto a Mancini e l’ultimo giorno del mercato di agosto, dopo il no della Sampdoria per Eder, abbiamo provato a portare a Milano l’argentino. Non ci siamo riusciti e abbiamo preso Ljajic”. Gli chiedono, se Dzeko è mai stato un obiettivo dell’Inter e lui dice: “E’ un ottimo calciatore e sicuramente si sarebbe inserito facilmente all’Inter, ma era un’alternativa a Icardi che noi non abbiamo mai pensato di vendere”.

 

Luigi De-Stefani