Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Panchina Inter: Conte in calo, nuovo assalto a Pochettino

Panchina Inter: Conte in calo, nuovo assalto a Pochettino

Pochettino ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER POCHETTINO / Panchina Inter, questi gli ultimi aggiornamenti: in calo le quotazioni di Antonio Conte, il preferito del gruppo Suning. Come riportato da ‘Sky Sport’, il patron del Chelsea Roman Abramovich è pronto a raddoppiargli lo stipendio – passando dai 6-7 attuali agli oltre 11 milioni netti l’anno – e probabilmente a dargli ampie garanzie in merito alla prossima sessione di calciomercato. Giovedì dovrebbe essere un incontro (il primo?) tra i due che potrebbe portare alla fumata bianca. Per questo motivo adesso in casa nerazzurra sono in forte ascesa quelle di Mauricio Pochettino. Il 45enne argentino è un profilo assai gradito sia ad Ausilio che, soprattutto, a Walter Sabatini. Il manager del Tottenham è considerato il profilo giusto per aprire un nuovo ciclo: nel suo contratto con gli ‘Spurs’, in scadenza nel giugno 2021, sarebbe presente una clausola rescissoria da circa 5 milioni di euro, cifra decisamente alla portata di Zhang Jindong, il quale gli offrirebbe un contratto da 10 milioni a stagione.

Calciomercato Inter, assalto a Pochettino. Ma lui…

L’Inter è pronta ad andare all’assalto di Pochettino, il quale tuttavia ieri ha palesato la sua intenzione di rimanere alla guida del Tottenham, che l’anno prossimo giocherà a Wembley in attesa che venga completato il nuovo stadio: “Siamo molto contenti di chiudere il campionato da imbattuti in casa. L’anno prossimo giocheremo in un nuovo stadio e sarà un passo avanti per il club. Siamo molto eccitati all’idea di poter di giocare a Wembley”, le sue parole dopo la vittoria in Premier League contro il Manchester United di José Mourinho. Per la panchina interista vanno quindi tenuti sempre in forte considerazione Luciano Spalletti (in primis), Maurizio Sarri e Simeone, anche se quest’ultimo ha già annunciato di voler continuare l’avventura alla guida dell’Atletico.

R.A.