Fair Play finanziario: Mancini ‘aiuta’ l’Inter e Perisic resta?

0
8
Mancini allo Zenit

CALCIOMERCATO INTER MANCINI / “Chi prende i giocatori dell’Inter fa un affare”. Questa frase è uscita qualche settimana fa dalla bocca di Roberto Mancini, da un paio di giorni nuovo allenatore dello Zenit San Pietroburgo. Per riprendersi lo scettro di Russia, perso quest’anno a vantaggio dello Spartak Mosca di Massimo Carrera, l’ex nerazzurro avrà a disposizione un budget importante. E parte di esso, secondo gli ultimi rumors di calciomercato, ha intenzione di spenderlo in Italia, proprio in casa Inter. Nel mirino dello jesino ci sarebbe due suoi ex giocatori: Jeison Murillo e Marcelo Brozovic.

Calciomercato Inter, Perisic resta ‘grazie’ a Mancini?

Entrambi non sono intoccabili, anzi, anche se il centrocampista croato – che ha una clausola rescissoria da 50 milioni di euro valida solo per l’estero – risulta essere un elemento gradito al nuovo tecnico Luciano Spalletti, che verrà annunciato all’inizio della prossima settimana. Il club della Gazprom, su input di Mancini, potrebbe presentare due offerte importanti (40-45 milioni in tutto, ndr) che darebbero al gruppo Suning la possibilità di mettere a posto il bilancio in ottica Fair Play finanziario e, magari, togliere Ivan Perisic dal mercato. All’ex mister interista piace anche Ranocchia, che eventualmente potrebbe rappresentare l’alternativa a Murillo, il quale l’anno scorso rifiutò proprio il trasferimento allo Zenit e che adesso è nel mirino di squadre inglesi, spagnoli e in Francia del Monaco.

R.A.