Inter-Milan, Berti: “Icardi attaccante straordinario. Merita la fascia”

0
11
Berti ©Getty Images

INTER-MILAN BERTI INTERVISTA/MILANO-L’ex centrocampista dell‘Inter dei record di Giovanni Trapattoni, Nicola Berti, è stato intervistato da Gazzetta.it per parlare del derby di Milano che si disputerà questa sera allo stadio Meazza. Gli hanno chiesto che partita si aspetta e lui ha spiegato: “Spettacolare e finalmente importante dopo qualche anno, da primissimi posti. La classifica dice Inter, ma nei derby ‘mai dire mai’: occhio a questo Milan affamato e che ha molto da perdere”. Gli hanno domandato se il tecnico rossonero Vincenzo Montella, in caso di sconfitta, rischierebbe l’esonero e l’ex giocatore ha confermato dicendo: “Beh, direi proprio di sì. Attenzione a quel Carletto che osserva da fuori…”. Poi ha voluto dare le sue delucidazioni, in merito alle accuse riguardanti il gioco dell‘Inter dichiarando: “Gli uomini per crescere, però, ci sono. Non sono d’accordo con chi pensa che il mercato non sia stato all’altezza: l’importante è aver ceduto quei giocatori che non sarebbero serviti e aver trattenuto i migliori, Ivan Perisic in primis. A gennaio mi aspetto un paio di colpi: vorrei Alexis Sanchez dell’Arsenal: campione vero, in grado di fare la differenza per almeno 3-4 anni. E che coppia formerebbe con Mauro Icardi“. Sull’attaccante nerazzurro, Berti ha poi aggiunto: “Ma è comunque in grande forma. Non segna da qualche partita, questo sì. Vorrà dire che si è risparmiato per il derby“. Gli hanno chiesto, se il calciatore argentino merita la fascia di capitano e lui ha confermato: “Senza dubbio. È un bravo ragazzo e un attaccante straordinario, qualsiasi allenatore vorrebbe avere uno come lui”.