Serie A, Inter-Milan 3-2: tripletta di Icardi. Milano è nerazzurra!

0
342
Inter-Milan 2-2 ©Getty Images

CRONACA DERBY INTER MILAN / Milano è nerazzurra! L’Inter vince il derby valevole per l’ottava giornata di Serie A spedendo il Milan all’inferno. Ora i nerazzurri sono i primi inseguitori della capolista Napoli, che affronteranno sabato prossimo al ‘San Paolo’. L’Inter si dimostra subito più quadrata e sicura di sé, con un Candreva decisamente inspirato. Intorno al decimo, l’esterno combina con Borja Valero, stasera schierato trequartista, calciando di collo desto verso la porta rossonera. La palla esce di pochissimo toccando la parte alta della traversa. Un quarto d’ora più tardi, lo spagnolo recupera un gran pallone a metà campo innescando la ripartenza. Raccoglie Candreva che pennella al centro, Bonucci fallisce la respinta e allora sbuca Icardi che brucia il tempo a Musacchio e con una zampata spiazza Donnarumma siglando il gol del vantaggio. Il Milan non riesce a fare due passaggi consecutivi e per questo fatica ad accennare una reazione. L’unica chance la produce allo scadere del primo tempo: Kessie brucia Gagliardini e serve Borini mentre sta attaccando l’area di rigore; l’esterno calcia in porta trovando il muro di Handanovic, bravo a respingere il tiro con la mano destra e fortunato poi sul successivo colpo di testa dell’ex Sunderland, che va a finire sull’esterno della rete. Nel secondo è un altro Milan, almeno sul piano della personalità. Montella si gioca la carta Cutrone, che entra al posto di Kessie passando a una sorta di 3-4-2-1. Il pareggio arriva al decimo con Suso, che con una finta si beve Gagliardini trovando col mancino l’angolino basso. La reazione dell’Inter è tuttavia immediata e partorisce il nuovo vantaggio grazie sempre a Icardi: sul cross ravvicinato di Perisic il capitano nerazzurro è lasciato solo dalla difesa milanista e in qualche modo pesca la conclusione vincente. Quando la partita sembrava scivolare in direzione interista, il Milan fa 2-2 con Bonaventura in scivolata. Ma non è ancora finita: allo scadere Rodriguez trattiene D’Ambrosio in area di rigore. Per Tagliavento è rigore che trasforma Icardi, autore della tripletta che regala all’Inter il successo e lo scettro di Milano.

INTER-MILAN 3-2
27′ 62′ e 89′ Icardi, 55′ Suso, 80′ Bonaventura

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva (72′ Cancelo), Borja Valero (84′ Eder), Perisic; Icardi (92′ Santon). All.: Spalletti.

MILAN (3-5-1-1): G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli (77′ Locatelli); Borini, Kessié (45′ Cutrone), Biglia, Bonaventura, Rodriguez; Suso; André Silva. All.Montella

ARBITRO: Tagliavento di Terni

NOTE – Ammoniti: Miranda, Vecino, Gagliardini, Perisic, Icardi, Eder (I); Romagnoli, Rodriguez (M)