Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter-Bologna 2-1, Spalletti: “Eccezionali visto il momento. Io sotto osservazione…”

Inter-Bologna 2-1, Spalletti: “Eccezionali visto il momento. Io sotto osservazione…”

Spalletti ©Getty Images

INTER BOLOGNA SPALLETTI / “E’ stata una grande prestazione, visto il momento…”. Così Spalletti a ‘Premium Sport’ dopo la sofferta quanto pesante vittoria contro il Bologna. Una vittoria che mancava da più di due mesi e che permette all’Inter di balzare al terzo posto: “Abbiamo avuto un avvio importantissimo – ha aggiunto il tecnico nerazzurro – Siamo stati bravissimi nonostante l’errore di Miranda e il ritorno dello spettro delle ultime partite. Il nostro secondo tempo è stato perfetto, quando siamo stati in superiorità numerica abbiamo però perso palloni troppo timidi, anche se poi i tiri in porta subiti sono stati pochi. Ripetto, visto il momento oggi siamo stati eccezionali”.

Inter-Bologna 2-1, Spalletti: “Karamoh ha strappi e pause. Perisic? Il suo futuro ruolo sarà la mezz’ala sinistra. Alla società dico…”

Spalletti ha utilizzato poi bastone e carota per Karamoh, che ha deciso la gara con un superbo gol: “Ha questi strappi importantissimi con velocità e tecnica. Poi, però, ha delle pause in cui gli altri ci palleggiano dentro e per noi diventa difficile se si perde l’equilibrio di squadra. Ha realizzato un gol bellissimo, che è parte dei suoi strappi. Brozovic ha applaudito il pubblico che lo fischiava? Allenatore e società devono fare regole riconoscibili e chi non le rispetta si autoesclude. Ma non perché lo punisco, ma perché lui non sta dentro i comportamenti definiti dal gruppo. Ci sono tuttavia componenti dentro questo regolamento e mi sembra che lui abbia voluto dire che applaudiva chi lo fischiava – ha evidenziato Spalletti – Poi lo andrò a rivedere”. L’allenatore nerazzurro ha fatto poi una sottolineatura importante a proposito di Perisic e mandato un ‘messaggio’ alla società: “Oggi ho provato a chiedere qualcosa di diverso, a inizio gara ci siamo messi in modo diverso, per esempio con Perisic mezzala sinistra che in futuro sarà il suo ruolo. Squadra sotto osservazione? Visto che rispetto all’inizio ora si fa molto meno devo essere io il primo a essere messo sotto osservazione, poi c’è il club che è lì e giudica…”. A ‘Sky Sport’, infine, Spalletti ha parlato di Rafinha, autore anche stavolta – da subentrato – di un’ottima partita: “Ha grandi qualità ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe. Stenta ancora a rientrare e a fare uno scatto in profondità”.