Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Spalletti dall’Empoli all’Inter: manca uno Scudetto

Spalletti dall’Empoli all’Inter: manca uno Scudetto

Spalletti ©Getty Images

INTER SPALLETTI / Spalletti di oggi è forse diverso dallo Spalletti di ieri, pur mancando ad entrambi la stessa cosa: uno Scudetto per consacrare la sua carriera da allenatore, che dura ormai da quasi ventiquattro anni, ma anche per alzare il livello della sua reputazione, perlomeno in Italia. Ecco l’analisi di ‘Calciomercato.it’ nel giorno in cui il tecnico dell’Inter compie 59 anni.

“Oggi Luciano Spalletti compie 59 anni. Di questi il tecnico dell’Inter ne ha trascorsi quasi ventiquattro in panchina. La carriera di allenatore l’ha cominciata nell’ormai lontano 1993, nelle giovani dell’Empoli che rimane il club a cui è più legato e dove ha terminato pure quella di calciatore. Fu una mezz’ala all’occorrenza terzino dotata di corsa e grinta ma che giocò solo tra C1 e C2. Il traguardo Serie A lo ha quindi tagliato solo da tecnico nel 1997/1998, dopo due promozioni consecutive, anno in cui ha portato i toscani alla salvezza con una giornata d’anticipo.

Dopo qualche stagione negativa tra ancora A (la più brutta con la Sampdoria: venne richiamato dopo l’esonero non evitando la caduta in cadetteria) e B ecco la chiamata dell’Udinese (dove era già stato nel 2001, subentrando a De Canio) con cui ha conquistato in un biennio la storica qualificazione in Champions mostrando un gioco entusiasmante e lanciando ad alti livelli diversi giocatori, da Di Natale a Pizarro che poi fece comprare alla Roma. Nella Capitale trascorre circa sei anni, intervallati da meno di cinque allo Zenit (vinti 2 campionati e sfiorato un terzo oltre a coppa e supercoppa), ottenendo quattro secondi posti e un terzo (nel ’15/16) prendendo la squadra in corsa. In giallorosso è stato pure esonerato (di esoneri, in totale, ne ha rimediati 6) nel settembre 2009, quattro mesi dopo essere arrivato a mezzora dallo Scudetto. Ibrahimovic, al ‘Tardini’ di Parma gli rovinò la festa… Da quel titolo che gli manca per ‘consacrarsi’, perlomeno in Italia, e che sperava di conquistare all’Inter dopo le promesse di calciomercato fattegli dal gruppo Suning nella primavera scorsa, speranza che forse oggi il classe ’95 di San Certaldo non ha più”.