Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter, Mourinho all’attacco: “De Boer? Il peggior tecnico che ha avuto la...

Inter, Mourinho all’attacco: “De Boer? Il peggior tecnico che ha avuto la Premier”

Esonero De Boer
De Boer ©Getty Images

INTER MOURINHO DE BOER / Dopo Antonio Conte, José Mourinho apre un altro fronte-scontro. Stavolta nel mirino dello ‘Special One’, tecnico dell’Inter nell’indimenticato anno del Triplete, finisce un ex allenatore nerazzurro, Frank de Boer. L’olandese è reo di averlo criticato in merito alla gestione del giovane talento del Manchester United Marcus Rashford: “Ho letto alcune frasi del peggior allenatore della storia della Premier League, Frank de Boer (a inizio stagione esonerato dal Crystal Palace dopo cinque ko consecutivi, ndr) – ha detto a muso duro Mourinho nella conferenza stampa di vigilia del ritorno degli ottavi di Champions contro il Siviglia – Diceva che per Rashford non è buono avere un allenatore come me. Se lui fosse allenato da Frank, imparerebbe a perdere, perché lui ha perso tutte le partite”.

De Boer: “Inter? Era un casino, i giocatori facevano quello che volevano”

De Boer durò poco, nemmeno tre mesi, anche sulla panchina interista. Proprio di recente era tornato a parlare – attaccando i giocatori e indirettamente la società – proprio della sua breve quanto fallimentare esperienza a Milano: “I giocatori facevano tutto sul sentimento: si forma un blocco di sette-otto giocatori e il resto provano a farlo fuori. A Milano ho visto cose che non avrei mai pensato di vedere… Metodi di allenamento e applicazione del gruppo? Nulla di tutto questo… Era un po’ un casino, facevano ciò che volevano. Quando ho provato a fare un gioco posizionale… Non avevo mai visto niente del genere. I giocatori delle giovanili dell’Ajax lo facevano meglio. Non mi aspettavo che venissero fuori certi atteggiamenti e certi limiti. Anche per i gradini, ad esempio; loro non ne vedevano l’utilità ma io dicevo loro che quello era una parte essenziale per iniziare a capire come volevamo giocare”.