Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Inter, Ausilio: “Icardi-Spalletti? Facciamo chiarezza. Riscatto Cancelo…”

Inter, Ausilio: “Icardi-Spalletti? Facciamo chiarezza. Riscatto Cancelo…”

Icardi e Spalletti (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER AUSILIO / “Ieri abbiamo fatto una grandissima partita, abbiamo sofferto un po’ gli ultimi cinque minuti ma è stata una vittoria meritata e importante. E’ normale fare fatica, bisogna lottare su tutti i campi, ogni domenica. Perisic-Icardi? E’ una coppia straordinaria, insieme a Immobile-Luis Alberto credo sia la migliore della Serie A“. Così Piero Ausilio all’indomani della vittoria contro il Chievo che permette all’Inter di restare in scia Champions: “Karamoh? Siamo contenti di lui – ha risposto il Ds nerazzurro a ‘Radio Rai’, come riporta il sito ufficiale dell’Inter – Come tutti i giovani ha avuto bisogno di un po’ di tempo per imporsi. L’anno scorso ha fatto molto bene in Francia e siamo stati bravi a prenderlo tramite il lavoro dei nostri osservatori. Il mister ha lavorato tantissimo sulla sua crescita e adesso stiamo iniziando a raccogliere i frutti”.

Calciomercato Inter, Ausilio: “La Champions League non è decisiva per i rinnovi di Spalletti e Icardi”

A ‘Radio Rai’ Ausilio ha toccato anche l’argomento mercato rispondendo in merito al futuro di Spalletti, Icardi, Dalbert e Cancelo: “La Champions League non è decisiva per i rinnovi del mister e di Mauro. Vogliamo costruire un futuro ancora più lungo con loro rispetto a quanto i contratti prevedono. Abbiamo già rinnovato tre volte con Icardi, che ormai non ci meraviglia più con le sue prestazioni, e potremo sederci e discutere ancora del suo contratto. Cancelo verrà riscattato? A campionato finito, vedendo se saremo in Champions o meno, prenderemo una decisione sul suo riscatto – la risposta di Ausilio riportata da ‘calciomercato.it’ – Si tratta però di valutazioni economiche non tecniche. Sul valore del giocatore non c’è dubbio”.

“Spero di riuscire a rientrare nei parametri del fair play finanziario, sacrificando qualche giovane, come avvenuto lo scorso anno. Non è detto che qualche big debba partire. Lo scorso anno ad esempio Perisic è rimasto, nonostante le richieste del Manchester United. Dalbert partirà? Se non gioca è per i meriti e le qualità di Cancelo e D’Ambrosio. I posti sono due e qualcuno deve pur stare fuori. A dimostrazione del suo valore ci sono le richieste dei tanti club per lui”. In chiusura Ausilio non si è sbilanciato sul possibile approdo di Asamoah: “E’ un giocatore della Juve e del mercato vorrei parlare dal 21 di maggio in poi”.