Home Pagelle - I voti degli esperti Udinese-Inter, le pagelle: Rafinha illumina e Ranocchia è perfetto

Udinese-Inter, le pagelle: Rafinha illumina e Ranocchia è perfetto

Udinese-Inter 0-4 ©Getty Images

UDINESE INTER PAGELLE / L’Inter ne rifila quattro all’Udinese nel lunch match della 36esima giornata di Serie A. Tre punti importanti per i nerazzurri, che riscattano la sconfitta con la Juventus tornando momentaneamente a -1 dalla zona Champions. Ranocchia, Rafinha, Icardi e Borja Valero i marcatori della sfida andata in scena alla ‘Dacia Arena’. Ecco le pagelle:

UDINESE

Bizzarri 5 – Colpevole sulla rete del 3-0 di Icardi dove si fa imbucare sul suo palo. Non preciso sull’angolo del vantaggio dell’Inter.

Stryger Larsen 5,5 – Non ha un cliente facilissimo sulla sua fascia, Perisic spinge costantemente verso il fondo. Non è chirurgico nella prima impostazione.

Danilo 5 – Nella prima mezz’ora regge bene i tagli di Icardi e gli inserimenti dei centrocampisti, poi crolla, si fa ammonire e non riesce più ad essere incisivo in fase difensiva.

Samir 4,5 – Molti degli attacchi dell’Inter arrivano dalla sua parte e lui raramente è capace di porne rimedio. Macchinoso sulle reti nerazzurre a fine primo tempo.

Widmer 5,5 – Sempre molto volitivo, è l’unico a farsi vedere per crossare la palla in mezzo. In ripiegamente poteva fare qualcosa di più.

Balic 5 – Molto compassato soffre la linea mediana avversaria, non riuscendo a costruire azioni di livello.

Behrami 6 – Tanta intensità, manca la precisione nei passaggi, ma è uno dei pochi a sbattersi per recuperare palloni. Dal 74′ Jankto S.V.

Fofana 4 – Primo tempo anonimo con una conclusione sbilenca. Nella ripresa condanna i suoi facendosi espellere per un brutto fallo su Perisic.

Adnan 5,5 – Il contrario di Widmer. Spinge poco ma difensivamente è più presente del suo compagno di squadra.

De Paul 6 – Nonostante a volte sia troppo lezioso, fa arrivare due belle palle per Lasagna, la prima neutralizzata da Handanovic, la seconda sparata fuori dal centravanti ex Carpi. Dal 51′ Barak 5,5 – Gioca più indietro vista l’espulsione di Fofana, ma non riesce a fare bene il collante fra attacco e centrocampo.

Lasagna 5,5 – Fa tantissimo movimento, cerca di fare reparto da solo, peccato per le occasioni sciupate. Dal 79′ Perica 6 – Qualche accelerazione che mette in difficoltà Skriniar.

All. Tudor 4,5 – Un brutto tracollo per i friulani che mette seriamente nei guai la squadra bianconera. Ora l’incubo della retrocessione è più di un’ipotesi.

INTER

Handanovic 6,5 – L’Udinese arriva pericolosamente con Lasagna e lui si fa trovare pronto con un parata in stile ‘calcetto’.

Cancelo 6 – Non è brillantissimo ma è comunque attento e sempre presente in fase di spinta ad accompagnare Antonio Candreva.

Ranocchia 7 – Segna il gol che apre le danze con uno stacco pregevole. Non sbaglia quasi nulla nelle chiusure. Bella partita per l’ex Bari che non ha fatto rimpiangere l’assenza di Miranda, infortunatosi nel riscaldamento.

Skriniar 6 – Ordinaria amministrazione per il centrale slovacco, non eccede nelle giocate, ma non sbaglia nulla.

Dalbert 6,5 – Prima prestazione convincente del terzino brasiliano arrivato in estate dal Nizza. Non fa cose straordinarie in fase offensiva, ma è molto attento difensivamente e bravo a sostenere gli strappi di Perisic. Dal 70′ Santon 6 – La pressione è tanta dopo le vicende di San Siro, ma gioca attento e limita gli errori.

Brozovic 6,5 – Benissimo nella prima frazione di gioco, suo l’assist per Ranocchia. Si rilassa un po’ nella ripresa.

Valero 7 – Si riscatta dopo qualche partita sotto tono. Mette ordine nel centrocampo nerazzurro e fa anche legna, quando serve, in fase d’interdizione. Ciliegina sulla torta: la rete del 4-0 su un tiro sporcato di Perisic.

Candreva 6 – Una magra sufficienza perchè sciupa troppo nei pressi della porta difesa da Bizzarri, dove arriva spesso ma non riesce a trovare la rete. Dal 79′ Karamoh 6 – Sfortunato nel colpire l’ennesima traversa della sua stagione.

Rafinha 7,5 – L’uomo in più del finale di stagione nerazzurro. Crea sistematicamente la superiorità numerica e trova la prima rete in maglia interista per coronare la sua splendida prestazione. Dall’84’ Eder S.V.

Perisic 7 – Sfortunato, due sue conclusioni vengono fermate sulla linea dai difensori bianconeri. Lontano parente del giocatore che si astraeva nelle partite durante i mesi invernali. Dopo Rafinha, il migliore dell’Inter per intensità e giocate.

Icardi 7 – Si muove molto ma non si vede tantissimo, nonostante ciò, trova la rete numero 28 del suo campionato che chiude definitivamente la partita.

All. Spalletti 7 – Ci si aspettava una reazione di carattere dalla sua squadra, ed è arrivata. Una vittoria rotonda su un campo non facile, che infonde ottimismo per le due gare finali della stagione.

ARBITRO: Mazzoleni 6 – Non una partita molto complicata. Ricorre al VAR per l’entrataccia di Fofana, giustamente sanzionato col cartellino rosso

Giorgio Trobbiani – Calciomercato.it

Interlive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: Interlive.it