Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter-Milan, Amadeus: “Penso solo alla vittoria”

Inter-Milan, Amadeus: “Penso solo alla vittoria”

Inter-Milan, Amadeus: “Il derby di Milano ha sempre un fascino particolare”

Inter- Milan

INTER-MILAN AMADEUS INTERVISTA/ Questa sera alle ore 20.30 allo stadio Giuseppe Meazza si giocherà la sfida tra Inter e Milan e MiTomorrow ha intervistato il presentatore Amadeus, noto tifoso nerazzurro. Queste le sue dichiarazioni in vista della partita: “Penso solo alla vittoria. Il derby di Milano ha sempre un fascino particolare. Sono due club che hanno vinto tantissimo, abituate a lottare ai vertici. Vero, negli anni scorsi poteva sembrare una partita sottotono, ma San Siro porta sempre la partita sotto i riflettori come se di fronte ci fossero la prima e la seconda in classifica. Sono migliorate entrambe, il mondo è ancora più curioso di vedere come finisce”. Poi ha voluto dare le sue delucidazioni sulla nuova Inter e ha detto: “Abbiamo cominciato con qualche difficoltà, ma stiamo facendo un percorso con obiettivi precisi per riportare il club dove merita, ovvero in alto a lottare per il titolo. Il rientro in Champions League, inoltre, ha mostrato un’ottima partenza, quindi tengo che si faccia una bella figura anche in Europa. Secondo me c’è da aggiungere qualcosa a gennaio a centrocampo, in mezzo serve un piccolo salto di qualità. Vecino e Brozovic sono ormai due giocatori top, ma serve un ricambio per tutte le competizioni. La squadra è comunque ben costruita, spero che sarà un bel campionato, sono sempre ottimista all’inizio di una stagione. Il campionato è lunghissimo, tutto può accadere. Arrivare secondi o terzi vorrebbe dire essere migliorati rispetto all’anno scorso e qualficarsi ancora in Champions League. Poi chissà, magari lo scudetto tra un paio di anni…”. Gli hanno chiesto chi prenderebbe dal Milan, ma la sua risposta è stata negativa: “Nessuno, mi tengo volentieri i miei giocatori. Certo, ne hanno di talentuosi. In primis dico Suso, poi anche Higuain e Romagnoli mi piacciono molto. Abbiamo una delle coppie centrali più forti d’Europa, abbiamo Politano che sta dimostrando grande talento, e abbiamo Icardi che è uno dei centravanti più forti al mondo. Aggiungo Lautaro Martinez, come talento per me è il nuovo Aguero, sarà insostituibile. Poi c’è il Ninja. Lui ha dato la scossa al centrocampo, ha migliorato l’intera squadra. Lotta, non si arrende mai. Se ci fossero undici Nainggolan, come spirito e approccio alla gara, l’Inter vincerebbe sicuramente”.