Home News dal campo Champions, Barcellona-Inter 2-0: Rafinha e Jordi Alba stendono i nerazzurri

Champions, Barcellona-Inter 2-0: Rafinha e Jordi Alba stendono i nerazzurri

Pagelle e tabellino di Barcellona-Inter, big match di Champions andato in scena stasera al ‘Camp Nou’ e terminato 2-0 per i blaugrana

Champions, Barcellona-Inter finisce 2-0
Barcellona-Inter 2-0 (Getty Images)

Si ferma a sette la striscia di vittorie consecutive dell’Inter, ko per 2-0 contro il Barcellona nel match valevole per la terza giornata della fase a gironi di Champions. Primo tempo negativo ma non troppo da parte dei nerazzurri che almeno in un paio d’occasioni, con Icardi, hanno l’opportunità per far male al Barcellona, il quale a ritmi non eccelsi impone il proprio gioco schiacciando l’Inter, che fa gran fatica a ripartire, nella loro metà campo. I blaugrana sfiorano il vantaggio con il colpo di testa di Lenglet, parato d’istinto da Handanovic, prima di trovarlo per davvero alla mezzora con l’ex Rafinha: il brasiliano realizza facile a due metri dalla porta sfruttando appieno l’assist magistrale di Suarez. Almeno nel primo quarto d’ora del secondo tempo l’Inter è più vivace e con un pressing molto offensivo dà assai fastidio al Barça in avvio azione. Politano, subentrato a Candreva, sciupa una buona occasione dal limite. I blaugrana continuano comunque a dettare legge, Handanovic evita il raddoppio salvando ancora su Lenglet. Spalletti mette dentro Lautaro (poi Keita) per provare a strappare almeno un pareggio, ma a segnare e chiudere la gara, dopo il palo colpito dall’ex Coutinho, è di nuovo la squadra di Valverde grazie a Jordi Alba, bravo a infilarsi nello spazio e a centrare lo specchio: vince il Barcellona ma gli ottavi – grazie anche al 2-2 di Psv-Tottenham – l’Inter (ora seconda nel Gruppo B, +5 su terza e quarta) continua a vederli più che bene all’orizzonte.

Pagelle e tabellino di Barcellona-Inter

Ecco promossi e bocciati della sfida del ‘Camp Nou’ tra i nerazzurri

TOP

Vecino – Senz’altro il migliore dei nerazzurri. Un paio di grandi giocate nel primo tempo e un tiro al volo di poco alto. Nella ripresa tanta sostanza.

Politano – Entra nel secondo tempo al posto di Candreva. Prestazione brillante e di personalità sull’out destro, un problema serio per il Barcellona ogni qual volta l’Inter ripartiva in contropiede.

Handanovic – Una parata importante e una decisiva, entrambe su Lenglet. Senza lo sloveno il risultato poteva essere più pesante.

FLOP

Skriniar – Ha responsabilità, ma non è il solo, sui due gol del Barcellona. Serata non facile per lo slovacco, serata molto negativa.

Borja Valero – Troppo lento nel proporsi e nel proporre. Aveva l’arduo compito di non far rimpiangere Nainggolan, la cui assenza si è invece sentita tutta.

Candreva – Tanto impegno ma anche tanti errori nel primo tempo. Bocciato da Spalletti all’intervallo.

Asamoah – Aiuta poco Perisic in fase di spinta e regala a Lenglet una grossa occasione per il raddoppio poi fallita dal francese.

Barcellona-Inter 2-0
31′ Rafinha, 82′ Jordi Alba

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Arthur (77′ Vidal); Rafinha (71′ Semedo), Suarez, Coutinho (87′ Munir). All.: Valverde

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic; Candreva (45′ Politano), Borja Valero (62′ Lautaro), Perisic (76′ Keita); Icardi. All.: Spalletti

ARBITRO: Hategan (ROM)

NOTE – Ammoniti: Suarez, Skriniar, Lautaro