Home Pagelle - I voti degli esperti Serie A, Inter-Sampdoria 2-1: Nainggolan fa urlare San Siro. Perisic in risalita

Serie A, Inter-Sampdoria 2-1: Nainggolan fa urlare San Siro. Perisic in risalita

Inter-Sampdoria: cronaca, tabellino, top e flop

Inter Sampdoria pagelle tabellino
Inter-Sampdoria 2-1 (Getty Images)

Serie A, si è conclusa la sfida tra Inter e Sampdoria valevole per la 24esima giornata di Serie A. Ecco cronaca, tabellino e pagelle.

Ancora senza Icardi e ancora una vittoria per l’Inter di Luciano Spalletti. Stavolta i nerazzurri si impongono in campionato contro la Sampdoria al ‘Meazza’. Terzo successo consecutivo Europa League compresa e Milan rispedito a meno quattro. Qualità e personalità non se ne vedono nel primo tempo dell’Inter. Sì le idee e la volontà per provare a far male la Sampdoria, ma anche i limiti tecnici di molti calciatori nella penultima e ultima giocata decisiva. L’occasione creata solo una e al via sui piedi di Lautaro grazie al pallone in profondità servito da Gagliardini, ma da pochi passi l’argentino calcia debole e Audero può abbrancare senza difficoltà. Di fronte un avversario che si specchia troppo giocando però un calcio coraggioso e propositivo. L’azione parte da dentro la sua area, i ragazzi di Giampaolo sono bravi e fortunati ad aggirare il pressing ultra offensivo dei padroni di casa trovandosi con pochi passaggi quasi al limite dell’area nemica. Di potenziali occasioni ne sprecano tante e così resiste lo zero a zero. A inizio ripresa una grossa per Defrel, ma Handanovic si oppone.

Il secondo tempo è un continuo batti, un cross sbagliato di Perisic genera un caos in area e per un pelo la palla non va in porta. Risponde la Samp con il colpo di testa di Quagliarella che Handanovic spinge alto con le dita. La super occasione è poi per lo stesso Perisic, ma da ottima posizione il croato calcia centrale favorendo la respinta di Audero. E’ il preludio al gol che arriva in un momento di sofferenza dei blucerchiati: Perisic punta e super l’uomo servendo per l’accorrente D’Ambrosio che in scivolata insacca. La reazione degli ospiti è decisa e produce subito il pari: in un mezzo parapiglia Skriniar si fa rubar palla dal neo entrante Gabbiadini che poi a tu per tu con Handanovic realizza con freddezza l’1-1. Il pareggio dura appena tre minuti: sugli sviluppi di calcio d’angolo il pallone arriva a Nainggolan, destro tutt’altro che eccezionale del belga ma Audero la vede in ritardo e così il pallone va in rete. Il gol è pesantissimo perché è quello che chiude la partita in favore dell’Inter, giovedì prossimo chiamata a staccare il pass per gli ottavi di Europa League. CLICCA QUI per le altre news sui nerazzurri.

Pagelle e tabellino di Inter-Sampdoria

TOP

Nainggolan – Nascosto nel primo tempo, sempre nel vivo dell’azione nel secondo. Conferma di essere in grande crescita sul piano fisico. Il gol vittoria è un premio alla prestazione ma può essere anche una spinta ulteriore per questi ultimi tre mesi di stagione. Esce allo scadere tra gli applausi.

Perisic – Il calciatore che conosciamo è ancora distante, ma almeno sul piano dell’intensità è ineccepibile. Inoltre regala a D’Ambrosio il pallone dell’uno a zero.

D’Ambrosio – Sblocca la gara con un grande inserimento ed è molto spesso determinante in chiave difensiva.

FLOP

Politano – Non male nel primo tempo, un mezzo disastro nella ripresa. Spalletti lo toglie al ventesimo per Candreva.

Skriniar – Si addormenta facendosi rubar palla da Gabbiadini che poi trasforma il momentaneo uno a uno.

Inter-Sampdoria 2-1
73′ D’Ambrosio, 75′ Gabbiadini, 77′ Nainggolan

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Dalbert; Gagliardini (58′ Joao Mario), Brozovic; Politano (67′ Candreva), Nainggolan (88′ Vecino), Perisic; Lautaro. All.Spalletti

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski (80′ Sala), Andersen, Tonelli, Murru; Praet, Ekdal (80′ Vieira), Linetty; Saponara (73′ Gabbiadini); Defrel, Quagliarella. All.Giampaolo

ARBITRO: Doveri di Roma

NOTE – Ammoniti: D’Ambrosio, Perisic, Linetty, Skriniar