Home Pagelle - I voti degli esperti Serie A, Inter-Spal 2-0: risolvono Politano e Gagliardini. Lautaro è super

Serie A, Inter-Spal 2-0: risolvono Politano e Gagliardini. Lautaro è super

Inter-Spal: cronaca, tabellino, top e flop

Inter Spal Politano Lautaro Gagliardini
Inter-Spal 2-0 (Getty Images)

Serie A, si è conclusa la sfida Inter-Spal valevole per la 27esima giornata. Ecco cronaca, tabellino e pagelle.

L’Inter supera l’ostacolo Spal nel giorno del suo 111° compleanno tornando a -1 dal Milan a una settimana dal derby. Prima frazione a dir poco modesta della squadra di Spalletti. Gli estensi picchiano duro e sono ben raccolti nella propria metà campo riuscendo a chiudere gli spazi a un’Inter con scarsa personalità e qualità capace di passare in vantaggio alla mezz’ora solo con una gran giocata di Lautaro. Servito da Asamoah, l’argentino stoppa e salta nello stretto Felipe per poi piazzarla all’angolino. L’esultanza dura però qualche istante. Calvarese viene infatti chiamato al Var, dove vede un fallo di mano decisivo del numero 10 per non fargli perdere il controllo del pallone e così opta per l’annullamento del gol. Tra fine primo tempo e avvio del secondo l’Inter perde due pezzi importanti: prima Brozovic a causa di un problema muscolare, poi Miranda per una sospetta frattura delle ossa nasali. Entrano Candreva e Ranocchia. Nella ripresa si allargano le maglie della Spal e aumenta la pressione dell’Inter, passata a tre dietro, che sblocca la gara al ventesimo con il bel sinistro, deviato, di Politano. Dieci più tardi arriva il raddoppio di Gagliardini a chiudere l’incontro: il centrocampista è lesto a trovare lo specchio dopo il tiro smorzato di Soares. Tre punti che valgono doppio per i nerazzurri, attesi da sette giorni di fuoco tra Eintracht e stracittadina.

CLICCA QUI per le altre news sull’Inter.

Pagelle e tabellino di Inter-Spal

TOP

Lautaro – Prestazione di grandissimo livello da parte dell’Argentino. Regge da solo tutto l’attacco nerazzurro realizzando un gran gol purtroppo ma anche giustamente annullato.

Politano – Si dà da fare facendo un po’ di confusione poi, in un momento chiave e difficile sul piano psicologico, sblocca e mette in discesa la partita chiusa col lucchetto da Gagliardini.

FLOP

Asamoah – Imbarazzante nel primo tempo. L’Asamoah dei tempi migliori, quello della Juve, a confronto è davvero un altro calciatore.

Joao Mario – Lento nel pensiero e quindi nelle giocate. Spesso al piccolo trotto, senza quell’ardore e quella personalità che servono a metà campo.

Inter-Spal 2-0
67′ Politano, 77′ Gagliardini

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, De Vrij, Miranda (45′ Ranocchia), Dalbert; Gagliardini, Brozovic (41′ Candreva); Politano (73′ Borja Valero), Joao Mario, Asamoah; Lautaro. All. Spalletti

SPAL (3-5-2): Viviano; Bonifazi, Vicari, Felipe (72′ Paloschi); Valoti (61′ Dickmann), Kurtic, Schiattarella, Missiroli, Fares; Petagna, Floccari (82′ Antenucci). All. Semplici

ARBITRO: Calvarese di Teramo

NOTE – Ammoniti: Gagliardini, Missiroli, Petagna, Valoti, Joao Mario, Felipe, Vicari, Ranocchia