Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Genoa-Inter, dietrofront Spalletti: “Icardi? Marotta decisivo. E domani…”

Genoa-Inter, dietrofront Spalletti: “Icardi? Marotta decisivo. E domani…”

Genoa-Inter, conferenza Spalletti

Juve Inter conferenza Spalletti
Spalletti in conferenza stampa (Getty Images)

Le ultime news Inter mettono in evidenza le parole di Spalletti alla vigilia del match contro il Genoa valevole per la 30esima di Serie A.

E’ di nuovo campionato, con l’Inter chiamata a riscattare domani in casa del Genoa la sconfitta rimediata domenica sera contro la Lazio. “Tutte le partite sono occasioni importanti da qui alla fine – ha esordito Spalletti nella conferenza stampa di vigilia. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter. Con la sconfitta contro la Lazio si è accorciata la classifica, per cui ora bisogna fare risultato. La dovremmo far bene perché il Genoa è una squadra ben allenata che ultimamente ha giocato partite importanti. Prandelli sta facende vedere tutte le sue qualità e quella della rosa. Sarà una partita da combattere subito dal punto di vista fisico e del temperamento”.

Genoa-Inter, Spalletti fa inversione su Icardi: “Vale più di Messi e Ronaldo. Domani sarà titolare”

ICARDI – “Mauro è convocato. E quello svolto da Marotta è stato un lavoro determinante, per cui chi l’ha voluta mettere in contrapposizione, ha in realtà voluto dare una visione distolta della cosa. E’ stato sicuramente obbligato alla mediazione, ma è indubbio che sia stato determinante alla fine per un confronto reale e non virtuale. Ora Icardi è in condizione di poter essere d’aiuto alla squadra, poi se la mediazione è stata chiesta per dettare delle condizioni, allora tutto diventa più complicato. Dietro ci siamo noi, i tifosi, la squadra e un pochino l’allenatore. Tutte queste componenti hanno poi un cuore, degli occhi e delle orecchie. Di conseguenza un valore effettivo in questo confronto. La sintesi è che c’è bisogno del sudore per essere poi dentro la squadra. Per noi lui vale più di Messi e Ronaldo, ma da solo non vale niente. Bisognava mettere un punto a questa situazione.

Ripartiamo da terzi in classifica con tutto il potenziale a nostra disposizione, un potenziale che ci permetterà di arrivare in fondo a lottare per questo obiettivo che è la Champions. Se saremo tutti uniti avvolti nelle undici maglie, allora tutto sarà possibile. Se Icardi starà dentro, sarà in grado di trascinarla. Da fuori, invece, non lo sarà. Negli ultimi suoi allenamenti, non nei post social, Icardi ha riconquistato l’Inter, con lui siamo più forti. Ieri è venuto a prendere le randellate dai compagni di squadra, a sudare con tutti. Accoglienza tifosi? La nostra tifoseria sa capire benissimo i segnali corretti, lui ora crede nella maniera giusta. Ha pagato quello che doveva pagare, punto. Domani sarà titolare. Chi è pagato dall’Inter deve stare dalla parte dell’Inter, io lo sarò finché starò qui”.

CRITICHE – “Deve interessarci solo il movimento Inter, tutto il resto è noia. Non deve fregarci nulla di quello che viene scritto”.