Home Pagelle - I voti degli esperti Serie A, Frosinone-Inter 1-3: i nerazzurri riallungano sul Milan. Vecino ‘gigante’

Serie A, Frosinone-Inter 1-3: i nerazzurri riallungano sul Milan. Vecino ‘gigante’

Frosinone-Inter: cronaca, tabellino, top e flop

frosinone inter pagelle tabellino
Frosinone-Inter 1-3 (Getty Images)

Serie A, si è concluso il match Frosinone-Inter valevole per la 32esima giornata. Ecco cronaca, tabellino e pagelle.

L’Inter sconfigge 3-1 il Frosinone al ‘Benito Stirpe’ e rispedisce il Milan a cinque punti di distanza. Primo tempo senza storia e totalmente dominato ai danni di un Frosinone che per un tempo è in modalità tutti dietro, palla lunga e pedalare. La sblocca Nainggolan poco dopo il quarto d’ora: l’azione parte dai piedi di Handanovic e si conclude con il colpo di testa vincente del belga su cross perfetto di D’Ambrosio. A dieci dal termine del primo tempo Chibsah buttà giù Skriniar in area, per Irrati non ci sono dubbi: è rigore. Sul dischetto si presenta Perisic e non Icardi, il croato spiazza Sportiello realizzando il raddoppio. La partita però non è chiusa: nella ripresa l’Inter cala di ritmo e concentrazione subendo al quarto d’ora il gol che rimette in corsa i padroni di casa: dal limite dell’area Cassata calcia un tiro non irresistibile che passa sotto le gambe e sorprende Handanovic. La rete risveglia però i ragazzi di Spalletti che riprendono possesso della gara che chiude Vecino al terzo di recupero su assist di Icardi. Altri tre punti pesanti in chiave Champions. Sabato a San Siro contro la Roma sarà una sorta di match point.

Pagelle e tabellino Frosinone-Inter

TOP

Politano – Per l’ennesima volta in questa stagione è il migliore in assoluto dei nerazzurri. Sempre nel vivo dell’azione e bravo a creare superiorità. Unico neo: il gol del possibile tre a zero fallito a fine primo tempo.

Nainggolan – Sbaglia qualcosa di troppo ma corre, lotta e aziona giocate pericolose. In più sblocca la partita con una rete da centravanti di razza.

Vecino – Giganteggia nel primo tempo, arma tattica preziosa anche per liberare spazio a Politano. Allo scadere firma il 3-1 con un eccellente inserimento e su assist di un Icardi che però deve ritrovare quelle catteveria e lucidità sotto porta perdute ormai da mesi.

D’Ambrosio – Attacca tanto sulla fascia e accompagna bene la squadra, poi serve un grande assist a Nainggolan per l’uno a zero.

FLOP 

Asamoah – Fa il compitino, cincischia e – specie nel primo tempo – rallenta spesso l’azione tenendo per troppo tempo il pallone fra i piedi beccandosi i richiami di Spalletti.

Frosinone-Inter 1-3
18′ Nainggolan, 36′ rig.Perisic, 61′ Cassata, 93′ Vecino

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Paganini, Chibsah, Valzania (82′ Maiello), Cassata (63′ Ciano), Beghetto; Pinamonti (87′ Dionisi), Ciofani. All.Baroni

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Borja Valero (73′ Gagliardini); Politano (88′ Joao Mario), Nainggolan, Perisic (69′ Keita); Icardi. All.Spalletti

ARBITRO: Massa di Imperia

NOTE – Ammoniti: Paganini, Chibsah, Vecino