Ferri: “Oriali persona equilibrata, può fare benissimo”

0
13

Inter, l’ex difensore Riccardo Ferri ha voluto dare le sue delucidazioni sul futuro prossimo della sua ex squadra e sui possibili nuovi giocatori nella rosa

Ferri, all’Inter dal 1981 al 1994 (Getty Images)

INTER FERRI INTERVISTA/ L’ex difensore dell’Inter Riccardo Ferri, è stato intervistato telefonicamente da Radio Sportiva per avere delle delucidazioni sul mercato e sul futuro della sua ex squadra. Queste le sue parole: “L’Inter sta costruendo una squadra di grandissimo livello e l’arrivo di Godin mi aveva già in parte tranquillizzato. La linea a tre con lui, De Vrij e Skriniar è una cosa che fa paura. E dietro c’è Handanovic“. Naturalmente non si è limitato a dare un parere sul nuovo centrale difensivo che arriva dall’Atletico Madrid, ma anche sui possibili futuri acquisti e in merito ha detto: “Lazaro è un giocatore un po’ atipico, particolare e naif, ma ha fatto vedere grandi cose. Lukaku e Dzeko sarebbero il coronamento di una squadra che ha cambiato faccia e che si presta ad affrontare il campionato con un piglio diverso”. Non poteva mancare la domanda su Mauro Icardi e Ferri ha dichiarato: “L’Inter sta operando in maniera coesa con Conte e vuole costruire una squadra forte sul campo ma anche nello spirito, nella mentalità e nell’atteggiamento. Se Mauro Icardi rientrasse in queste caratteristiche potrebbe dare certamente il suo contributo“. L’ultima domanda ha riguardato il ritorno di Lele Oriali come dirigente, che però sarà diviso tra il club nerazzurro e il suo ruolo nella Nazionale italiana e in merito l’ex giocatore ha spiegato: “Può fare benissimo. E’ una persona equilibrata e per bene ed è una figura importante per un allenatore. Non mi sono meravigliato quando la Figc e Mancini hanno avanzato l’ipotesi di poterlo avere anche solo part-time“.