Lukaku parla chiaro: “L’Inter il club che volevo. Sui cori razzisti…”

0
2

Le ultime news Inter si concentrano sulle dichiarazioni rilasciate dal bomber nerazzurro Romelu Lukaku a Rolling Stone

inter lecce lukaku
Romelu Lukaku (Getty Images)

“Appena dopo che ho firmato per l’Inter, tanta gente ha mostrato entusiasmo per il mio arrivo. Quando sono arrivato a Milano per la prima volta da Bruxelles c’era un sacco di gente che era lì per me. Da subito i fan mi hanno incoraggiato e gridato il mio nome”. Così Lukaku a ‘Rolling Stone’ a proposito della grande accoglienza riservatagli dai tifosi interisti che ha prontamente ringraziato con un inchino dopo il gol (il primo in nerazzurro) alla prima giornata di Serie A contro il Lecce: “Con quel gesto ho voluto semplicemente ringraziarli per il supporto che mi hanno dato da quando sono qua”. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter.

Inter, Lukaku: “Conte elemento importante nella mia scelta. Razzismo? Pronto a rispondere”

“L’Inter era il club per cui volevo giocare in Italia e mister Conte è stato un elemento importante nella mia scelta, oltre al fatto che sapevo che la squadra aveva degli ottimi giocatori – ha sottolineato il bomber belga – Ma anche da un punto di vista familiare è stata una buona scelta, perché mio fratello è già qui”. In chiusura il classe ’93 di Amtwerpen ha toccato pure l’argomento razzismo, di cui è stato vittima a Cagliari. Precisiamo che tale intervista è avvenuta prima dell’episodio disdicevole accaduto domenica alla ‘Sardegna Arena’: “Penso che sia stata una grande cosa da parte del club lanciare una campagna come ‘BUU – Brothers Universally United’. E se vorranno il mio contributo, glielo darò. Se dovessi sentire cori razzisti, risponderò. Però i miei pensieri oggi sono sul campo da calcio, per aiutare i miei compagni a vincere“.