Inter, occasione Aubameyang ma mezza Europa è pronta all’asta

0
98

Inter, occasione Aubameyang qualora l’Arsenal non si qualificasse per la prossima Champions League. Ma sul giocatore la concorrenza delle migliori big europee è tanta

Pierre-Emerick Aubameyang ©Getty Images

INTER AUBEMEYANG AGGIORNAMENTO/ Il campionato dell’Arsenal quest’anno lascia a desiderare, la squadra si trova al sesto posto a 7 punti da Chelsea e Leicester appaiate al terzo e quindi rischia di non qualificarsi alla prossima Champions League. L’allenatore Unai Emery è a rischio e i due attaccanti Lacazette e soprattutto Aubameyang, potrebbero a fine anno chiedere di essere ceduti. Il secondo ha il contratto in scadenza nel 2021 e andando verso i 31 anni, vorrebbe provare l’esperienza in un club che possa permettergli di lottare per la vittoria finale, soprattutto dopo la deludente finale di Europa League persa contro il Chelsea nella scorsa stagione. Inoltre qualora i ‘Gunners’ non dovessero qualificarsi alla Champions dell’anno prossimo, la partenza di molti big e non solo dei due attaccanti, potrebbe diventare un fatto concreto che manderebbe in crisi i tifosi, ma farebbe felici molti club europei pronti a sfidarsi per portarli da loro. In Italia le squadre che si fionderebbero sicuramente sul calciatore sono sicuramente Juventus e Inter, la prima dopo aver cercato di prendere Lukaku, andato a Milano, potrebbe puntare sul francese. Nello stesso tempo la società meneghina potrebbe utilizzare i soldi del possibile riscatto di Sanchez, per prendere l’attaccante dell‘Arsenal che tra l’altro ha un anno in meno del cileno. Chi invece vorrebbe, ma difficilmente potrebbe permetterselo e sta rimpiangendo di averlo lasciato andare quando era giovanissimo è il Milan, che in questo momento con un Piatek in involuzione e un Leao ancora immaturo, avrebbe bisogno di un attaccante come il pane. Naturalmente bisogna tener conto anche della concorrenza e delle scelte del calciatore, che ha come primo obiettivo il Real Madrid, che tra l’altro ha sempre bisogno di un attaccante. Dopo la squadra spagnola, c’è sicuramente il Psg, che ogni anno rischia di veder partire Neymar e Mbappe, ma soprattutto difficilmente rinnoverà a Cavani e per quanto riguarda Icardi, la decisione verrà presa a fine stagione anche se ci sono buone probabilità possa venire riscattato. Senza contare che le migliori squadre della Premier, potrebbero a loro volta inserirsi nell’asta visto l’ottimo rendimento che il calciatore ha nel campionato inglese.