Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Marotta: la qualificazione champions gli regalerebbe 30 milioni di euro per il...

Marotta: la qualificazione champions gli regalerebbe 30 milioni di euro per il mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:35

Inter, in vista del mercato di gennaio non solo Gabigol ma anche l’esito del cammino nerazzurro in Champions League potrebbe permettere a Marotta delle strategie diverse

calciomercato inter marotta
Beppe Marotta, AD dell’Inter (Getty Images)

INTER SITUAZIONE MERCATO/ A gennaio Beppe Marotta, nonostante abbia già messo le mani avanti dicendo che il mercato invernale non regala mai grossi colpi, è al lavoro con il fedele Piero Ausilio per trovare dei buoni rinforzi per la rosa di Antonio Conte. Naturalmente tutto dipenderà anche da quanto la società nerazzurra riuscirà a incassare da Gabigol, salvo un’improvvisa inversione di tendenza che potrebbe far rimanere il giocatore a Milano come vice Lukaku, soluzione che per il momento appare improbabile. Naturalmente i due dirigenti si aspettano che anche la squadra faccia il suo dovere e, qualora dovesse qualificarsi per gli ottavi di Champions League, vincendo le ultime due gare del girone, i due dirigenti avrebbero un incremento importante sulla cifra da investire nel mercato di gennaio. Se l’Inter dovesse fare ulteriori 6 punti nelle prossime due gare di Champions la società nerazzurra incasserebbe 5,4 milioni di euro più il bonus qualificazione di 9,5 milioni, ai quali vanno già aggiunti i 6 milioni che arriveranno dall’incasso per la sfida decisiva al Meazza con il Barcellona del 10 dicembre. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter.

 

LEGGI ANCHE ->>> Calciomercato Inter, Fofana a gennaio: le ultime di InterLive

LEGGI ANCHE ->>> Calciomercato Inter, sogno Eriksen a zero: annuncio da Londra

Naturalmente a questa cifra, andrebbe aggiunta anche quella per la sfida degli ottavi, senza contare i diritti tv che aumenterebbero ulteriormente. Indicativamente la società milanese dall’ancora possibile qualificazione agli ottavi, potrebbe incassare nei prossimi due/tre mesi circa 30 milioni di euro. La sfida di domani a Praga diventa quindi importante non solo per motivi calcistici, ma anche economici.